RANDAZZO: BRUCIA PORTONE DI CASA E ROVI; BRONTE INCONTRO AL “CAPIZZI”

0

BRUCIA PORTONE DI CASA DI UNA DONNA PER VENDETTA
Probabilmente il suo amore non era ricambiato e lui per vendetta le ha bruciato il portone di casa. Almeno questo è quello che sospettano i carabinieri di Randazzo, che stanno indagando su un piccolo incendio che ha annerito il portone di un’abitazione del centro di Randazzo. Ieri notte, infatti, qualcuno ha gettato dell’alcol sul portone di legno e, prima di scappare, ha appiccato il fuoco. In verità le fiamme si sono spente quasi subito da sole e i danni al portone sono stati veramente limitati, ma i proprietari hanno sporto giustamente denuncia e i militari dell’Arma stanno indagando. Esclusa la pista intimidatoria, i carabinieri seguono la pista di uno spasimante forse respinto.

Fonte “La Sicilia” del 28-03-2012 

RANDAZZO: INCENDIO DI ROVI SULLA SS 116
Primi incendi nelle campagne di Randazzo e nei pressi delle abitazioni. Ieri i Vigili del fuoco di Randazzo, coordinati dal caposquadra Franco Salanitri, sono dovuti intervenire nella mattinata lungo la Ss 116 dove sono andati in fumo rovi.

 G.G. fonte “La Sicilia” del 29-03-2012;

BRONTE: AL CAPIZZI “INSIEME POSSIAMO FARCELA”

L’istituto di istruzione secondaria superiore, “Ignazio Capizzi”, di Bronte, questa mattina alle 9, nell’auditorium del Real Collegio Capizzi, ha organizzato una manifestazione in memoria delle vittime della mafia, dal titolo “Insieme possiamo farcela”. Interverranno il dirigente scolastico Grazia Emmanuele, il magistrato Piero Martello, il feometra Andrea Vecchio e il sindaco di Bronte, Pino Firrarello. Sarà presente il gruppo musicale ex allievi “La sindrome di Stendhal” e gli alunni dell’istituto comprensivo “Marconi” di Paternò, ambasciatori del Parlamento della legalità.

Fonte “La Sicilia” del 30-03-2012;