RANDAZZO: ASSUNZIONE DEFINITIVA PER 23 OPERAI FORESTALI

0

Il Comune conta il più alto numero di operai forestali regolarizzati a tempo pieno Autunno prospero per i lavoratori dell’Azienda foreste demaniali assunti a tempo determinato per svolgere lavori di bonifica e salvaguardia ambientale e boschiva all’interno delle aree demaniali. L’assessore all’Agricoltura e foreste, prof. Giovanni La Via, ha mantenuto la promessa di aumentare le ore lavorative a disposizione. In provincia di Catania i numeri sono stati resi pubblici dal dott. Mario Bonanno, capo dell’Azienda foreste demaniali di Catania, durante un vertice con le organizzazioni sindacali di categoria Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil. Complessivamente nei prossimi giorni verranno avviati al lavoro oltre 2000 operai e specificatamente: 1697 lavoratori per 78 giornate e 350 lavoratori “centocinquantunisti” per 50 giorni. Oltre a ciò circa settanta lavoratori verranno avviati sino alla fine dell’anno per effettuare 85 giornate di lavoro e gli 84 lavoratori che, ai sensi della legge 14/06, sono stati promossi nel contingente a tempo indeterminato, saranno inquadrati entro questo mese. Coloro che dovranno svolgere 78 giornate, invece, verranno avviati immediatamente al lavoro, mentre quelli che ne dovranno svolgere 151 saranno assunti giorno 8 ottobre. Il provvedimento ovviamente ha suscitato soddisfazione nell’intero comparto e soprattutto fra 415 lavoratori che, essendo stati promossi dalla legge 14 passano dal contingente di 101 giornate a quello di 151 giornate e fra gli 84 fortunati lavoratori che fino a ieri erano disoccupati e che adesso sono stati assunti a tempo indeterminato. E quando si parla di assunzioni forestali Randazzo fa sempre la parte da leone. Degli 84 nuovi impiegati a tempo indeterminato ben 23 sono di Randazzo. «Esprimo il mio compiacimento – ha affermato il dott. Alfio Mannino a nome delle segreterie provinciali di Flai, Fai e Uila – per il fatto che con questi avviamenti si dà definitivamente attuazione alla legge 14 e che grazie alla collaborazione tra le organizzazioni sindacali e la dirigenza provinciale dell’Azienda Forestale, per la prima volta dopo anni, tutti i lavoratori garantiti vengono avviati al lavoro in tempo utile per l’espletamento delle giornate, senza che vi sia stata la necessità di dover effettuare alcuna iniziativa di lotta». «L’assessore Giovanni La Via – aggiunge Francesco Rubbino, dirigente provinciale di Forza Italia – lavora da mesi nel tentativo di trovare fondi e soluzioni per dare serenità alle famiglie dei lavoratori forestali e incrementare la loro opera al servizio della salvaguardia dell’ambiente e dei boschi. Ci siamo battuti affinché a Randazzo venisse riconosciuta la maggiore esigenza rispetto ad altri Comuni di incrementare le ore di lavoro del lavoratori forestali, ed il fatto che il 20% di quelli assunti a tempo indeterminato sia proprio di Randazzo, dimostra come la Regione siciliana sia stata pronta ad assecondare le nostre richieste». Gaetano Guidotto Fonte La Sicilia 15-09-2007