PALERMO: AMANTI SORPRESI IN AUTO, MULTATI

Tempi duri per chi ha una relazione clandestina a causa dell’emergenza coronavirus. Questa mattina a Palermo un uomo e una donna sono stati sorpresi in auto seminudi, non senza qualche imbarazzo, da una pattuglia della polizia. Avevano cercato una zona al riparo da occhi indiscreti, nel rione Brancaccio, ma sono stati notati dagli agenti che stavano effettuando un servizio di controllo del territorio per verificare il rispetto dei decreti che impongono di restare a casa e uscire solo per casi reali necessità. I due amanti, entrambi professionisti, si sono rivestiti in fretta e furia e sono scesi dall’auto. Di fronte a quella scena non c’è stato neanche bisogno di chiedere cosa stessero facendo né di esibire l’eventuale autocertificazione.

Al termine degli accertamenti entrambi sono stati sanzionati per aver violato le misure previste dal decreto del governo. Essendo una relazione segreta, per evitare di ricevere la notifica a casa, la coppia di amanti ha eseguito il pagamento «in diretta» tramite bonifico bancario attraverso il proprio cellulare.  Fonte La Sicilia.it