OGGI GIORNATA MONDIALE CONTRO IL CANCRO INFANTILE, VI RACCONTIAMO LA STORIA DI EUGENIO DI BRONTE

Ricorre oggi la giornata mondiale contro il cancro infantile. Una ricorrenza che purtroppo non è delle migliori, ma che comunque deve servire a farci capire che molte cose non sempre sono delle migliori. E vi raccontiamo la storia di Eugenio, un bambino di Bronte che oggi avrebbe compiuto un anno e che proprio un tumore ha strappato all’affetto della sua famiglia. Eugenio nasce normalmente, ma a tre mesi e mezzo, l’amara scoperta dei genitori. Il piccolo ha un tumore al torace, un rabdoide appartenente alla famiglia dei sarcomi il tumore più diffuso dopo il neuroblastoma in età pediatrica. Per la famiglia, e per il piccolo, inizia il calvario. Periodi in ospedale e chemioterapia, oltre a varie operazioni per il drenaggio non gli tolgono il sorriso dal viso. Un sorriso che purtroppo lo ha accomapagnato fino alla fine, avvenuta sei mesi fa. La sua forza da guerriero, e la sua voglia di lottare non lo ha strappato ad una fine troppo prematura.

Oggi Eugenio avrebbe compiuto un anno, lo vogliamo ricordare affinchè la sua forza serva ad altri, affinché si capisca che la vita è un bene troppo prezioso per essere sprecato. Lo ricordiamo perché spesso non ci accorgiamo di quello che avviene intorno a noi e di battaglie spesso combattute in silenzio. Un piccolo gesto per ricordare un grande guerriero. Buon Compleanno Eugenio.