MANIACE: POLEMICHE IN CONSIGLIO

La radio locale che trasmette in differita i lavori del Consiglio comunale, finisce i cd di registrazione e lascia anzitempo la seduta. L’opposizione chiede il rinvio dei lavori, che la maggioranza non concede. E così 4 consiglieri di minoranza decidono di abbandonare l’aula. E’ accaduto a Maniace, dove i consiglieri Salvatore Galati Muccilla, Antonio Cantali, Rosario Taguali Conti e Giuseppe Tilenni, del gruppo “Uniti per Maniace con Parasiliti”, lamentano di non aver potuto far sapere ai maniacesi le loro considerazioni finali sulla relazione:  “Il sindaco e la maggioranza – ci dice Galati – hanno avuto tutto il tempo per descrivere la relazione. Quando dovevamo concludere i nostri interventi in aula non c’era più nessuno e quindi solo la radio avrebbe portato fuori le nostre considerazioni per intero. Per questo – conclude – abbiamo chiesto di rinviare la discussione al prossimo Consiglio, ma ci è stato negato”. “Tutti i consiglieri di maggiorana ed opposizione – replica il presidente del Consiglio, Giuseppe Mancuso – hanno dibattuto sulla relazione per più di 2 ore. Non è vero quindi che l’opposizione non ha potuto esprimersi. Comunque da regolamento ho messo ai voti la proposta di rinvio che è stata bocciata”. “E’ stata bocciata – conclude il capogruppo della maggioranza Rodolfo Arcodia – perché dopo la relazione del sindaco dovevamo parlare dei danni subiti in agricoltura, che non potevamo certo rinviare. La radio è un servizio in più, che non può fermare i lavori”.

L’Ufficio Stampa