MANIACE: I TURISTI SCOPRONO LE DELIZIE DEI DUE FRUTTI. IERI IL CLOU CON LE TORTE

Chiude i battenti con un bilancio più che positivo la 14ª edizione della sagra delle pesche e delle pere di Maniace. Tanti turisti, durante i 4 giorni di festa, hanno affollato le vie del paese “Giardino dei Nebrodi”, acquistando le grosse pesche e le dolci pere appena raccolte dai giardini. Ieri sera il momento clou con l’assaggio gratuito delle torte offerte dai pasticceri. Tre grandi torte tutte alla pesca ed alla pera, ognuna delle quali con un peso non inferiore a 120 chili. Al taglio inaugurale delle torte hanno partecipato il sindaco Salvatore Pinzone Vecchio con la Giunta, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Mancuso, tanti consiglieri comunali ed illustri ospiti. Alla festa, infatti, non hanno voluto mancare i sindaci di Maletto, Pippo De Luca e Santa Domenica Vittoria, Antonio Pinzone Vecchio. Presenti anche gli assessori provinciali allo Sviluppo economico, Gioacchino Ferlito e al Turismo, Nino Amendolia e l’on. Fausto Fagone. «Ringrazio – ha dichiarato il sindaco Pinzone – tutti coloro che hanno lavorato tanto affinché Maniace oggi potesse confermare la propria ospitalità, offrendo i frutti migliori della propria terra. E queste torte sono la testimonianza della bravura dei nostri pasticceri. Questa sagra – ha concluso – è stata anche l’occasione per scoprire la cucina tipica maniacese, fatta di tanti prodotti tipici».