MALETTO: TRE CANDIDATI SICURI L’UNICA INCERTEZZA RIGUARDA LE MOSSE DI BARBAGIOVANNI

Nonostante manchino ancora oltre 15 giorni per la presentazione delle candidature alle amministrative del 10 giugno, a Maletto, la campagna elettorale è entrata nel vivo. Infatti ben prima delle date ufficiali (dall’11 al 16 maggio) già sono quasi complete ben tre liste e sembra molto probabile anche la presentazione della quarta. Sono infatti ufficiali le candidature di Giuseppe Capizzi, 30 anni architetto, che ha già presentato sia la lista che la Giunta, di Antonio Mazzeo, 29 anni, geometra, e di Pippo De Luca, 58 anni, prima vicesindaco e poi sindaco per due legislature del paese delle fragole. Proprio De Luca, domenica presenterà al pubblico la sua lista. Resta ancora da scoprire le intenzioni dell’ammini – strazione uscente, guidata da Salvatore Barbagiovanni, 57 anni, che secondo alcune indiscrezioni starebbe lavorando per preparare una lista. Tramontano quasi definitivamente, invece, la candidature di Enzo Sgrò, e Luigi Sanfilippo, giovane assessore dell’attuale sindaco, che in un lungo post sul suo profilo facebook, ha spiegato il suo progetto, venuto meno per non avere trovato le giuste condizioni per una sua candidatura, e soprattutto rinunciando a delle alleanze che sarebbero state contro i propri ideali politici. Alla fine, dunque, potrebbero essere tre o forse quattro le liste che concorrerebbero alla vittoria, tutte rigorosamente civiche, per permettere l’inserimento di candidati trasversali, che mai accetterebbero di concorrere per questo o quel partito. Cinque anni fa, le liste furono tre con 45 candidati (15 per lista), quest’anno, se le liste saranno quattro, a sfidarsi sarebbero 48 candidati, vista la riduzione da 15 a 12 dei consiglieri. La norma prevede che il candidato sindaco che prende più voti abbia la maggioranza con 8 consiglieri, mentre il secondo avrà un seggio in Consiglio, e altri tre andranno alla lista giunta seconda. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 27-04-2018