MALETTO: ROSALINDA SCELTA GIUSTA AD “AFFARI TUOI” SU RAI 1 “IL PACCO ERA UN BLUFF” IL VIDEO

Trovarsi davanti tre pacchi con centomila, undicimila e cinquecento euro e dovere scegliere in pochi attimi quale potrebbe essere il pacco migliore, è sicuramente un bel dilemma. E forse per questo, Rosalinda Caserta, di Maletto, quando si è trovata nel finale di “Affari Tuoi”, il noto programma di Raiuno, condotto da Flavio Insinna, ha scelto l’opzione diversa. Ha infatti accettato l’offerta della produzione, di lasciare i pacchi e prendere i ventimila euro offerti. Tre puntate in cui Rosalinda, maestra del paese delle fragole, costretta ad emigrare a Moncalieri (To), per insegnare grazie alla riforma della “Buona scuola”, è rimasta nel programma, fino ad essere sorteggiata per aprire i pacchi. «Per caso mi sono registrata al sito per partecipare al gioco e sono passati circa due anni prima della chiamata –dice Rosalinda – ho preso la telefonata per caso e quando mi hanno detto che dovevo presentarmi a Catania per sostenere il provino, mi sembrava quasi uno scherzo. Mi trovavo a Moncalieri e dovevo scendere a Catania. Dopo un consulto in famiglia, la decisione di andare al provino, così potevo scendere a vedere i miei figli rimasti in Sicilia. Eravamo 400 al provino, una fila interminabile. Quando è arrivato il mio turno, mi hanno chiesto di raccontare della mia vita, di essere spontanea come se non ci fossero le telecamere. Alla fine siamo stati selezionati in due, io come titolare e un altro come riserva». Ma non è finita qui, dopo qualche settimana, la chiamata per partecipare al gioco: «Anche stavolta una telefonata mi ha avvisato che dovevo presentarmi dopo qualche giorno negli studi Rai di Roma, dove viene registrato il programma, due puntate dietro un pacco e alla terza sera, il gran finale, esce proprio la Sicilia e tocca a me scegliere i pacchi». Il gioco prosegue, la tensione è alta perché Rosalinda resta in gioco con premi alti, tra cui il pacco con i 500 mila euro, oltre ai 100 mila e ai 50 mila euro. Quando rimanevano in gioco solo nove pacchi, il primo colpo di scena, con la perdita del pacco con i 500 mila euro. Poi il gioco prosegue fino a tre pacchi dal termine, quando il notaio propone un premio di 20 mila euro se Rosalinda accetta di fermarsi. «Ero molto indecisa, 100 mila euro sono una bella cifra. Alla fine ho accettato». Scelta azzeccata: nel pacco aveva in mano c’erano solo 500 euro. Luigi Saitta Fonte “La Sicilia” del 29-03-2017

CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA