MALETTO E MANIACE PIANGONO PER DUE VITE SPEZZATE

«Mi hai insegnato ad amare ed avevi ancora tanto da insegnarmi». Con queste parole e con l’emozione che poco dopo si trasforma in pianto, la fidanzatina di Damiano Cairone ha voluto ricordare il 19enne deceduto in un tragico incidente stradale avvenuto domenica scorsa. Un funerale celebrato in piazza IV Novembre, per potere rispettare la distanza ed evitare assembramenti nella piccola chiesa di S. Antonio. Una messa concelebrata da padre Salvatore Maggio e da padre Salvatore Cucè, che nell’omelia, oltre a ricordare Matteo, ha voluto dire ai giovani di prendere esempio dal coetaneo. Poi una lunga lettera, letta da un amico e il saluto del sindaco Pippo De Luca, che ha voluto proclamare ieri il lutto cittadino.

Grande cordoglio anche a Maniace, dove si sono svolte le esequie dell’altro deceduto, il 58enne Giovanni Tilenni Dianni. Qui il funerale è stato celebrato da monsignor Nunzio Galati, nella chiesa di San Sebastiano, con l’ingresso limitato alla disponibilità di posti. Lo stesso parroco ha ricordato l’attaccamento al lavoro e alla famiglia dello sfortunato concittadino, venditore ambulante e padre di tre figli. Due comunità sconvolte, accomunate da una tragedia ancora inspiegabile. Un destino che li ha uniti nella morte e anche nel loro ultimo viaggio. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 16-12-2020