FORLI’: VA’ A FARE IL VACCINO MA PER L’AUSL RISULTA DEFUNTO

Dopo un’ora e mezzo di attesa per ricevere la terza dose, arrivato il proprio turno, un forlivese non ha avuto fatto il vaccino perché per l’Ausl locale risultava defunto. E’ quanto riporta Forlì Today, dopo la segnalazione di un parente dell’uomo. Purtroppo, non c’era nessuno in loco che conosceva l’uomo, che è dovuto tornare a casa senza avere avuto fatto il vaccino. Caso risolto dopo qualche giorno, con i famigliari che hanno presentato tutta la documentazione e l’ausl, che ha capito che si era trattato solo di un errore dovuto ad un inserimento dati nei computer errato.

L’uomo è stato ricontattato dalla stessa Ausl, che riconosciuto l’errore dopo qualche giorno ha inoculato la terza dose al malcapitato. Un fatto che suscita profonde riflessioni, e ci fa capire come basti poco a farci diventare un altra persona, o addirittura un defunto.