ETNA: GDF E SOCCORSO ALPINO RECUPERANO UN ESCURSIONISTA NELLA GROTTA DEI TRE LIVELLI

Si è concluso nel tardo pomeriggio di mercoledì 12 agosto, l’intervento di soccorso ad un turista milanese precipitato all’interno della Grotta dei “Tre Livelli”, sul versante sud dell’Etna zona di Piano del Vescovo, nel comune di Zafferana. Una grotta formata da tre canali di scorrimento lavico (lava tubes) sovrapposti su tre diversi livelli, per
un’estensione totale di circa 1.150 metri. Allertati dal 118, i tecnici della XXI Delegazione Alpina e della X Delegazione Speleo del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, in stretta collaborazione e coordinamento con il
SAGF della Guardia di Finanza, hanno raggiunto e barellato il malcapitato, finito sul fondo del primo pozzo d’ingresso. Il turista, portato all’esterno della grotta dai tecnici del CNSAS e dai militari della Guardia
di Finanza, presentava una sospetta frattura alla gamba sinistra, stabilizzata dai sanitari del 118 presenti sul posto. Successivamente, l’infortunato è stato trasportato in elisoccorso all’Ospedale Cannizzaro di
Catania.
La Grotta dei “Tre Livelli” è già stata protagonista di incidenti del genere, dagli esiti anche più gravi. Eventi dovuti a distrazione, imprudenza e all’utilizzo di abbigliamento, in particolare calzature, non idoneo per l’accesso in ambienti particolari, come quello ipogeo. Per questo motivo, si raccomanda sempre la massima attenzione e responsabilità
nell’avventurarsi all’interno di grotte e cavità naturali.