CONTINUA A VINCERE IL CAMPIONE CATANESE ALESSANDRO FURNERI

Una vita per lo sport e una passione per la competizione senza eguali. È quella di Alessandro Furneri, alias “alexctprimo2”, campione catanese di poker sportivo. Classe ’85, il siciliano ha raggiunto in 10 anni di carriera importanti risultati sia nel mondo dei tornei live che nell’online. Scopriamo le tappe principali del suo percorso e gli obiettivi per il prossimo futuro. Furneri si avvicina al poker sportivo nel 2008, anno in cui è costretto al riposo forzato a causa di un infortunio rimediato nel kick boxing, disciplina che il siciliano pratica a livello agonistico. Inizia così, dalle prime partite con gli amici e dalle apparizioni nei tornei live minori, una carriera che in pochi anni lo porterà tra i grandi del Texas Hold’em italiano. Nel 2010 arrivano i primi importanti risultati online. Furneri decide di creare un account su PokerStars per partecipare al Dream Job e riesce a vincere al primo colpo la classifica mensile Multitable (MTT). Una vittoria di prestigio che insieme al terzo posto nell’evento 1H SCOOP 2010 e a un piazzamento a premi nel Night On Stars, lo convinceranno a tentare la strada del professionismo.

Mai decisione fu più azzeccata se pensiamo che in meno di sette anni di gioco Furneri è arrivato a vincere il braccialetto dell’ICOOP-07 nel 2015, uno dei tornei più importanti del panorama online. Una vittoria importante ottenuta grazie a una strategia di gioco estremamente accorta e controllata. Ma soprattutto una vittoria arrivata davanti a campioni come Philip Benvenuto e Guido Pieraccini e che sa di vera e propria consacrazione.

Ma andiamo con ordine. Il 20 gennaio 2013 Furneri conquista il terzo gradino del podio nel Sunday Special, il torneo domenicale più importante della Casa della Picca Rossa. Due anni dopo, siamo a maggio 2015, il catanese riesce a vincere la resistenza di oltre 7500 avversari e si piazza secondo nell’evento Super Knockout delle SCOOP (Spring Championship of Online Poker). Ultimo risultato in ordine di tempo il recentissimo trionfo di marzo nel Need for Speed di PokerStars. Furneri è ormai uno dei più affermati e rispettati grinder italiani e riesce a far valere le sua abilità strategiche anche nel mondo dei tornei live. Le prime apparizioni in un evento dal vivo risalgono al 2009, anno in cui ottiene un sesto e un undicesimo posto nel Prymavera in Poker di Malta. Nel 2011 arrivano i primi piazzamenti importanti nell’IPT, il maggior circuito italiano: un decimo e un tredicesimo nei Main Event di Portomaso e Campione d’Italia. Dopo alcune stagioni all’insegna dei buoni risultati in campo nazionale, il catanese inizia a misurarsi con il field continentale ed extra-europeo. È ancora una volta il 2015 l’anno d’oro: in occasione del Main Event EPT di Barcellona, Furneri tiene alta la bandiera dell’Italia e ottiene un prestigioso piazzamento a premi.

Negli anni successivi arriveranno altri buoni risultati nelle tappe EPT di Praga e Barcellona e una partecipazione ricca di piazzamenti importanti nell’Aussie Millions Poker Championship di Melbourne. Quest’anno Furneri festeggia i primi dieci anni di carriera. Un percorso partito quasi per gioco e che si è trasformato in breve tempo in una occupazione a tempo pieno. Un’occupazione che ha proiettato il ragazzo di Catania nell’élite della disciplina a livello nazionale.