CATANIA – FIDELIS ANDRIA SFIDA PER RESTARE IN LEGA PRO SPERANDO NEGLI ALTRI – LA DIRETTA

 

LA FESTA AL FISCHIO FINALE
LA FESTA AL FISCHIO FINALE

CATANIA SALVO; MANTIENE LA LEGA PRO GRAZIE ALLA VITTORIA SULL’ANDRIA E AL CONTEMPORANEO PAREGGIO TRA MATERA E MONOPOLI; FESTA IN CAMPO E SUGLI SPALTI PER LA FELICE CONCLUSIONE DI UN’ANNATA MOLTO TRIBOLATA; 

E’ la partita da vincere, 90 minuti per ottenere i tre punti necessari sperando nei risultati di Matera – Monopili, e Catanzaro – Melfi, probabilità ridotte al minimo di non passare dai play out, ma voglia e volontà di dimostrare che la squadra è viva e vuole mantenere la categoria. Una sfida che seguiremo in diretta per una squadra, il Catania, che al momento è la massima espressione calcistica della provincia. Moriero non schiera Plasmati, come prevedevano tutti, si affida ad un modulo più prudente. Scarsa l’affluenza di pubblico, rispetto ad altre partite. Tifosi comunque caldi, che nonostante tutto sperano nel miracolo. Presenti anche una cinquantina di tifosi dell’Andria.  IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

FINITA !!!!  CATANIA SALVO MANTIENE LA LEGA PRO

90‘ Esce Calderini in barella, entra Fellega col numero 19; recupero di CINQUE MINUTI,  assegnato dall’arbitro;

88‘ Ammonito Bollino, per un fallo su Calderini;

85‘ Tiro di Bollino dai 20 metri circa, palla fuori controllata da Liverani;

84‘ Ultima sostituzione per l’Andria, esce Vittiglio, entra il 15 Dellino;

80′ Capellini lascia il posto a Bollino (Nr 21); Nella Fidelis Andria;

76′ Punizione di Strambelli dai 30 metri, palla altissima;

75′ Ammonito Russotto del Catania, che ha trattenuto per la maglia Alhassan;

73‘ Sostituzione nel Catania, esce Castiglia, entra Garufo con la maglia numero 15.

69′ Sostituzione nell’Andria, esce De Vena, entra Cianci col numero 19.

59′ Occasione per il Catania, palla in area ma Plasmati non riesce a trovare la deviazione decisiva;

57‘ Sostituzione nel Catania, esce Bombagi entra Plasmati;

50’ Cross da sinistra di Calderini, Russotto è bravo a trovarsi al posto giusto e fare partire un diagonale che batte Cilli 2-1;

48‘ Incursione di Russotto da destra con palla messa in mezzo dove arriva Calderini, ma il suo tiro è debole e centrale, sul capovolgimento di fronte tiro di Capellini centrale, bloccato da Liverani

47‘ Tiro di Vittiglio dal limite palla lontano dallo specchio della porta

17:13 E’ cominciato il secondo tempo con quasi un quarto d’ora di ritardo;

IL TIRO RESPINTO DA CILLI AL 46'
IL TIRO RESPINTO DA CILLI AL 46′

46′ In pieno recupero, punizione di Russotti, Cilli respinge con difficoltà e poi la difesa libera;

Quasi alla fine del primo tempo, fanno il loro ingresso sugli spalti, circa 300 tifosi della curva Nord del Catania, finora fuori per proteste.

41′ Strambelli riceve palla e si porta vicino al vertice destro dell’area, lascia partire un tiro che diventa imparabile per Liverani, partita di nuovo in parità; 1-1.

39′ Ammonito Alhassan (Andria), per un fallo su Nunzella;

28‘ Calderini attacca da destra, si accentra e tira, ma la palla finisce alta sulla traversa.

In questo momento, il Catania sarebbe fuori dai play off per gli attuali risultati;

LA FESTA DOPO IL GOL;
LA FESTA DOPO IL GOL;

23′ Angolo per il Catania, mischia in area con Bergamelli che tira e trova il gol del vantaggio

21′ Cross di Nunzella da sinistra, l’Andria libera con difficoltà

15‘ Ottimo lancio per Russotti, che entra in area, ma non trova nè il tiro, ne il passaggio decisivo.

12′ Calil, servito in profondità, cerca il passaggio per Russotti, che però viene considerato in fuorigioco dal secondo assistente;

9‘ Tiro di Capellini dal limite dell’area, la palla esce a pochi passi dal palo.

3‘ Progressione di Calil,  che entra in area, ma viene fermato da un avversario.

Partita che inizia con 7 minuti di ritardo per la concomitanza con le altre gare del girone, al 1’ Uscita di Liveraani al limite dell’area per anticipare un avversario e liberare l’area.

LE FORMAZIONI

CATANIA:  ! Liverani, 2 Di Cecco, 3 Nunziella, 4 Agazzi, 5 Ferrario, 6 Bergamelli, 7 Calderini, 8 Castglia, 9 Calil, 10 Bombagi, 11 Russotto;  In Panchina: 12 Bastianoni, 13 Bastrini, 14 Biancola, 15 Garufo, 16 Pessina, 17 Di Stefano, 18 Lupoli, 19 Felleca, 20 Plasmati, 21 Gulin; All. Moriero

FIDELIS ANDRIA: 1 Cilli, 2 Vittiglio, 3 Fissore, 4 Aya, 5 Bisoli, 6 Stendardo, 7 Capellini, 8 Alhassan, 9 De Vena, 10 Strambelli, 11 Bangoura; In Panchina: 12 Castellano, 13 Imbrola, 14 Matera, 15 Dellino, 16 Di Cosmo, 17 Paterni, 18 Grandolfo, 19 Cianci, 20 Garcia, 21 Bollino;  All. Giampaolo;

Arbitro: sig, Carlo AMoroso di Paola; Assistenti Christian Rossi (La Spezia), Davide Imperiale ( Genova)