BRONTE: WI-FI GRATIS IL COMUNE SI AGGIUDICA FONDI DELL’UE

Bronte è fra i 23 Comuni della Sicilia che riceveranno un buono da 15mila euro per attivare postazioni Wi-fi. Il finanziamento è stato assegnato grazie al progetto che l’Unione europea ha voluto per potenziare in tutti i Paesi membri le postazioni Wi-fi a servizio dei residenti e soprattutto dei turisti. L’Ue per questo progetto ha stanziato ben 51 milioni di euro, assegnando il 98 per cento dei voucher a chi ha partecipato nei primi 60 secondi di apertura del bando sulla base del criterio “first-come”, “first-served”, ovvero procedura a sportello.

In pratica, bisognava essere pronti con i progetti e veloci a partecipare, metodo che non ha spaventato il Comune di Bronte, in grado di rispettare gli strettissimi tempi europei e battere la concorrenza. Sono stati, infatti, oltre 10 mila le richieste pervenute all’Agenzia Esecutiva per l’Innovazione e le Reti (Inea), l’agenzia esecutiva della Commissione incaricata dell’attuazione del programma “Wi – Fi4Eu”, ma solo 3.400 Comuni degli Stati membri dell’Ue ad aggiudicarsi il finanziamento, al punto da conquistarsi il plauso da parte dell’Agenzia.

«Merito del gruppo di progettazione – ci dice il sindaco Graziano Calanna – che insieme all’Ufficio tecnico redige i progetti e partecipa ai bandi. Non è la prima volta che questo gruppo di giovani e validi professionisti riesce nella duplice impresa di essere bravi e veloci, caratteristiche che ormai con l’Europa sono fondamentali». I 15mila euro serviranno ad acquisire apparecchiature utili a garantire il Wi-fi pubblico e gratuito. Fonte “La Sicilia” del 06-06-2019