BRONTE: SI MONTA IL CAPANNONE DEL NUOVO MERCATO

0

Dopo avere stabilizzato l’intera zona, caratterizzata da pendenze proibitive, e messo su la struttura portante, sono iniziati i lavori di realizzazione del capannone del mercato rionale di Bronte, fra le vie Galvani e Don Sturzo. Questo vuol dire che i lavori sono più o meno al 70% e che completarli a Pasqua non è un traguardo impossibile. Ne dà notizia l’ing. Salvatore Caudullo, dirigente dell’Ufficio tecnico. «Abbiamo – dice Caudullo – perso soltanto un po’ di tempo per ottenere l’autorizzazione a spostare un cavo Enel, per il resto l’impresa è andata spedita, nonostante la difficoltà dei lavori». «Questa è un’opera che ho trovato – afferma il sindaco Pino Firrarello – Non ho deciso io il sito, che ritengo inadatto. Adesso ci tocca collegare la struttura con il paese inventandoci una nuova viabilità. Dobbiamo inoltre redigere un apposito regolamento e studiare l’utilizzo del mercato. Per realizzare i lavori sono stati necessari ben 3 milioni e 308 mila euro finanziati dall’assessorato regionale alla Cooperazione. L’area occupata è di 2682 metri quadrati e prevede circa 60 punti vendita dai 4 ai 6 metri quadrati, ognuno dotato di impianti e servizi indipendenti. «Questa struttura – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici, Pippo Pecorino – ha di buono che può essere utilizzata anche come area espositiva, oltre al fatto che risana una zona di Bronte fino a ieri degradata. La nuova viabilità cui accenna il sindaco riguarda le vie che dovrebbero collegare il mercato coperto con il parco retrostante le scuole medie». «La mia idea – conclude Firrarello – è farlo diventare un mercato settimanale dei prodotti tipici. I turisti avrebbero così un riferimento certo dove acquistare prodotti di qualità».

Fonte “La Sicilia” del 01-10-2008