BRONTE: PADRE GABRIELE ALLEGRA CITTADINO ONORARIO ALLA MEMORIA DI BRONTE

Prima di essere beatificato il 29 settembre ad Acireale, lunedì  il missionario francescano, padre Gabriele Maria Allegra, diventerà cittadino onorario di Bronte. Raccogliendo l’invito giunto da padre Alessandro Bartolotta, rettore della Chiesa di San Vito di Bronte, l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Pino Firrarello, ha deciso di conferire al “venerabile” nato a San Giovanni La Punta, la “cittadinanza onoraria alla memoria”. Per questo lunedì 10 settembre, il presidente del Consiglio comunale, Salvatore Gullotta, ha convocato l’assemblea cittadina, chiamata ad esprimersi. “Padre Allegra, – ha scritto padre Bartolotta nella richiesta – dal settembre del 1923, all’ottobre del 1924, da novizio dell’Ordine dei Frati minori, visse nel Convento di San Vito di Bronte, che fu per lui il nuovo luogo di nascita spirituale”. E per questo i brontesi sono particolarmente legati alla figura di padre Allegra, un francescano che oggi padre Bartolotta ha saputo raccontare soprattutto ai più giovani, realizzando nel convento di San Vito una cappella che ci dà l’idea della sua grandezza, testimoniata anche da un grande quadro di Pasquale Messina di Biancavilla, mirabile sintesi della vita del Venerabile fra Bronte e la Cina, dove da missionario ha tradotto la bibbia in cinese. “Bronte è onorata – ci dice il sindaco Pino Firrarello – di poter conferire la cittadinanza onoraria a padre Gabriele Allegra, profondo ricercatore di tutto ciò che poteva unire, e non di quello che poteva dividere. La sua permanenza a Bronte, inoltre, fu ispirata ai fondamentali valori umani specialmente nei confronti dei più deboli, contribuendo al miglioramento delle condizioni di vita nella città”. E c’è attesa anche fra i fedeli: “Fu – afferma Carmelita Virzi – un mirabile esempio di grande spirito e appassionato annunciatore della parola di Dio e l’avvicinarsi dell’evento della beatificazione suscita un crescente interesse in coloro i quali sono alla ricerca di un segno propizio che li aiuti a scorgere tracce della presenza di Dio nel nostro tempo”.  A promuovere la causa di beatificazione di padre Allegra fu nel 1984 il vescovo di Hong Kong, John Wu. Nel 1994, conclusasi positivamente la fase diocesana del processo di beatificazione, con il riconoscimento delle sue virtù eroiche, è stato proclamato venerabile. Il 23 aprile 2002, alla presenza di Giovanni Paolo II, è stato promulgato il decreto riguardante un miracolo attribuito grazie alla sua intercessione. Il 29 settembre sarà beatificato, ma prima diventerà cittadino di Bronte.

L’addetto stampa Gaetano Guidotto