BRONTE: NUOVE STRISCE BLU ED E’ GIA’ VIDEOSORVEGLIANZA

0

IL GRANDE FRATELLO BRONTESE: 9 TELECAMERE NEI PUNTI DI MAGGIOR TRAFFICO ED IN ALCUNE AREE DI CAMPAGNA Posteggi rigidamente a pagamento attorno al palazzo municipale, nuove aree di sosta gratuite nei pressi del nuovo parco urbano dietro le scuole medie e telecamere di video sorveglianza nelle zone strategiche del paese. Sono queste le novità che questa mattina in conferenza stampa gli assessori Vincenzo Sanfilippo e Maria De Luca hanno presentato alla città. Per l’assessore Sanfilippo le strisce blu attorno al Palazzo municipale «servono principalmente ad evitare gli ingorghi di auto che ogni giorno caratterizzano le vie attorno il Comune e chi non vuole pagare la sosta potrà lasciare l’auto nei pressi del nuovo parco urbano e raggiungere il Comune con pochi passi a piedi». «Sul piazzale antistante il parco di via Madonna del Riparo – continua – faremo uscire i ragazzi della scuola media eliminando così definitivamente anche il quotidiano ingorgo in piazza Castiglione, provocato dai genitori che vengono in auto per prendere i figli da scuola». L’assessore segnala anche che l’amministrazione comunale ha messo in atto forme di abbonamento ed agevolazioni per gli impiegati ed i residenti che non hanno il garage.  Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il comandante della polizia municipale, maggiore Salvatore Tirendi ed il geometra dell’ufficio tecnico Renzo Longhitano, con l’assessore De Luca che ha illustrato il nuovo progetto di videosorveglianza delle vie cittadine. In pratica la Polizia municipale grazie a 9 telecamere già osserva i punti di maggior traffico del paese ed anche alcune aree di campagna spesso trasformate in discarica: «Alla videosorveglianza – afferma la De Luca – ormai ricorrono sempre più Comuni per risolvere diversi problemi: primo fra tutti la sicurezza soprattutto in via Umberto. A noi servirà anche per evitare che gli accessi ai parchi si trasformino in discariche».