BRONTE: IL RE PISTACCHIO RENDE ONORE ALLA BELLEZZA

Sono due le più belle della finale provinciale di Miss Etna, il concorso di bellezza inserito fra le manifestazioni della Sagra del pistacchio 2007. Sono la ventenne di Randazzo Roberta Proietto Billorello e Angela Vecchio di Fiumefreddo di 16 anni, entrambe bellissime e giunte prime exequo. Alla bella Silvia Longhitano di 15 anni di Bronte, invece, è andata la fascia di miss fotogenia. Come in ogni concorso il difficile compito di scegliere è toccato alla giuria presieduta dal presidente del Consiglio comunale di Bronte Gino Prestianni che ha deciso dopo le numerose sfilate delle miss all’interno di un ricco spettacolo condotto in maniera brillante da un Diego Caltabiano che, assistito dalle splendide Antonella Destro e Roberta D’Aquino, è stato il vero mattatore della serata, districandosi in maniera spiritosa e convincente fra i vari momenti dello spettacolo. Si sono esibiti, infatti, il giovane “Rino” cantautore brontese che vive a Lugano, ci sono stati momenti di danza, ballo e moda (con la stilista Laura Gagliano di Valverde), con le miss accolte da Santo Mazzullo di Catania già eletto il più bello di Sicilia. C’è stato spazio anche per le premiazioni dei concorsi che hanno caratterizzato la sagra, ovvero la vetrina e le luci più belle, il miglior stand, il dolce più buono, il gelato più buono, la strada del pistacchio e la cucina itinerante (presenta il presidente della giuria il rinomato chef Salvatore Scrivano.  A premiare le ragazze sono stati il sindaco di Bronte, sen. Pino Firrarello, insieme all’assessore Melo Salvia ed al vice sindaco on. Nunzio Calanna, ma alcune delle varie fasce chela Profili Management ha previsto per le ragazze sono state consegnate da Nino Liuzzo e Sam Di Bella che insieme con Franco Cimbali costituiscono l’associazione “Bronteinsieme”, curando il “cliccatissimo” sito internet www.bronteinsieme.it che, con una grafica invitante, descrive, fra i tanti argomenti la storia, la cultura, i personaggi e la cronaca della laboriosa Bronte. Oggi la Sagra del pistacchio chiude i battenti. Per questo il programma prevede numerose iniziative. Alle 9 e 30 al Collegio Capizzi il forum “Il futuro dell’escursionismo sull’Etna” con patrocinio della Ferrovia Circumetnea e della Funivia dell’Etna. Alle 10 l’apertura degli stando, con la banda musicale e gli artisti di strada in corso Umberto. Alle 11 l’attesa sfilata dei carretti siciliani in Corso Umberto. La festa ricomincia alle 17 con la premiazione dell’estemporanea di pittura presso la Chiesa San Giovanni e gli sbandieratori ed i musici di Motta S.Anastasia che si esibiranno in piazza Castiglione. Alle 18 la degustazione della grande torta. Alla fine dopo gli spettacoli serali a chiudere la sagra saranno i fuochi d’artificio. Dall’inizio della Sagra imponente il servizio d’ordine. Presso il Comando polizia municipale ed alle direttive del comandante, maggiore Salvatore Tirendi si è costituto il Coc, composto dalla Polizia municipale, dai Rangers e dalla Misericordia. Il servizio comunale ed il Dipartimento regionale della Protezione civile, inoltre, hanno redatto un piano di assistenza alla popolazione.

L’Ufficio Stampa