BRONTE: IL CONSIGLIO COMUNALE FRA I RAGAZZI DI TUTTE LE SCUOLE

0

Il Consiglio ha celebrato fra i ragazzi delle scuole – nell’aula magna dell’istituto “Radice” – il ventennale della strage di Capaci. Dopo i saluti del dirigente scolastico Giovanni Mineri, ha aperto l’incontro il presidente Gullotta. Poi gli interventi dei consiglieri. Giuseppe Di Mulo ha proposto la “cittadinanza onoraria al ten. Dei carabinieri Carmelo Canale, braccio destro di Paolo Borsellino e la cittadinanza alla memoria per Falcone, Borsellino e le vittime delle 2 stragi”. Graziano Calanna, ha ricordato quando, “giovane soldato ho svolto servizio in una via D’Amelio appena squarciata dall’esplosione”. Salvino Luca ha ribadito come “le idee dei 2 giudici camminano ancora con noi”. Mentre Nunzio Saitta ha ricordato “lo sconforto provato 20 anni fa”. Per Vittorio Triscari “la mafia si combatte con la cultura”; Angelica Prestianni ha ricordato “le giovani vittime brontesi Matteo Galati e Salvatore Costanzo”. Sentito l’appello ai valori del vice sindaco Melo Salvia, appena prima dell’intervento del comandante Compagnia carabinieri di Randazzo, ten. Cosimo Vizzini.

Fonte “La Sicilia” del 24-05-2012