BRONTE: GLI SCOUT RACCOLGONO FONDI, CONVEGNO SULLO SBARCO DEGLI ALLEATI

GLI SCOUT RACCOLGONO FONDI PER UN MONUMENTO A PAPA KAROL WOJTYLA

CONVEGNO SUL PASSAGGIO DEGLI ALLEATI A BRONTE

Significativa iniziativa da parte del Comune di Bronte e dell’associazione italiana Guide e Scout d’Europa cattolici che a Bronte ha sede presso la parrocchia San Giuseppe, in collaborazione con l’Azienda foreste demaniali. Gli scout, infatti, vestiti da Babbo Natale hanno offerto alla gente un piccolo albero da piantare in cambio di un’offerta da utilizzare per realizzare un monumento commemorativo di Papa Karol Wojtyła. “Le parrocchie e le associazioni giovanili – ha affermato l’assessore Vincenzo Sanfilippo – rappresentano per Bronte una risorsa che il Comune intende valorizzare”. “Un’iniziativa – ha aggiunto il capo scout Maurizio Fichera – utile anche ai fini educativi, affinché l’ambiente venga sempre più rispettato e protetto”.  Vedere le immagini di una Bronte bombardata dagli aerei americani, con i soldati che passano fra ciò che era rimasto delle strade coperte dalle macerie a distanza di 64 anni provoca ancora emozione. Emozioni che ha certamente suscitato il convegno organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Bronte  “Il passaggio degli Alleati a Bronte”, nel corso del quale è stato proiettato un filmato inedito relativo al passaggio degli “alleati” nella città del pistacchio. Presente il vice sindaco, on, Nunzio Calanna e l’assessore alla Cultura Antonio Petronaci che hanno ascoltato le dotte relazioni del prof. Fabrizio Francaviglia e del dott. Ezio Costanzo. All’appuntamento non hanno mancato i reduci che hanno ricevuto una medaglia di benemerenza.

 

DA UFFICIO STAMPA ASSOCIAZIONE DEI COMUNI