BRONTE: FINANZIATO PROGETTO PER “MESSA IN SICUREZZA”

Ancora finanziamenti a Bronte per lavori pubblici mirati a rendere la città più bella e più sicura. Il sindaco sen. Pino Firrarello ha ottenuto un finanziamento di 436 mila euro dall’assessorato al Turismo ed ai Trasporti della Regione siciliana per realizzare il progetto “Bronte in sicurezza”, costituito fondamentalmente da quattro interventi. Si parte infatti con il “Rafforzamento del centro di monitoraggio” per individuare i rischi presenti sulle infrastrutture stradali della cittadina, per poi porre in essere un “Piano della mobilità e della sicurezza” che guarda anche ai pedoni, la “Riqualificazione e messa in sicurezza dell’ingresso sud del paese dove si intersecano la Ss 284 ed il viale Catania” e per finire la “Riqualificazione del percorso pedonale di corso Umberto”. “Sicurezza, accessibilità e funzionalità – ci dice il sindaco Pino Firrarello – sono obiettivi cui puntiamo per dare a Bronte un volto ed un aspetto migliore di quello che oggi ha, con l’intento di rendere la città più vivibile per i residenti e più ospitale per i turisti che vogliono visitare la nostra pinacoteca, conoscere la nostra storia ed i nostri boschi dell’Etna e dei Nebrodi. Per questo – continua Il sindaco – ho chiesto agli uffici di redigere opportuni progetti e partecipare al bando che l’assessorato al Turismo e Trasporti ha pubblicato”. Il progetto infatti, è stato redatto dal geometra Lorenzo Longhitano dell’ufficio tecnico comunale coordinato dall’ing. Salvatore Caudullo, mentre il monitoraggio, oltre che dal geometra Longhitano è stato curato dal comandante della Polizia municipale, maggiore Salvatore Tirendi. Scendendo nei particolari da evidenziare la realizzazione dei marciapiedi lungo via Umberto, resa percorribile anche dai portatori di handicap, e soprattutto una grande rotonda all’ingresso del paese che regoli il traffico fra viale Catania e la Ss 284.

DA UFFICIO STAMPA ASSOCIAZIONE DEI COMUNI