BRONTE E PEDARA: TROVATI FUNGHI DA RECORD – LE FOTO

Nuovo colpaccio per il raccoglitore di funghi brontese Maurizio Currenti. L’abile “funciaro”, grazie al suo rinomato “fiuto” da segugio, ha trovato durante una battuta sull’Etna un fungo di Ferla di 4 chilogrammi. Il periodo di novembre e dicembre è il migliore per la raccolta di questo tipo di fungo e Currenti confida di poterne trovare anche di più grandi. L’esemplare ritrovato ieri sulla bialncia ha fatto segnare 4 chili e 100 grammi.

TROVATI DUE PORCINI GIGANTI E UN GRANDE FUNGO DI FERLA – Ritrovamento funghi da record, in pieno Parco dell’Etna, anche se di tipo e dimensione diverse. Due porcini giganti, rispettivamente di 3,800 kg e di 3,550 kg, sono stati trovati da Orazio Castello in zona Tarderia, nel territorio di Pedara. Due splendidi esemplari di un fungo abbastanza pregiato e ricercato. Un grande fungo di Ferla, qualità meno pregiata del porcino, ma sicuramente più appetitoso, è stato invece trovato in zona Mangiasarde, nel territorio di Bronte, da Salvatore Farinato. Il fungo, del peso di 2 kg e 800 gr. è sicuramente frutto delle piogge cadute nei giorni prima, nascosto tra le rocce laviche della zona e non visto dai tanti cercatori di funghi che, specie nei weekend, affollano la zona. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 08-11-2019