BRONTE: “COLPO” DEI CC, TROVATE PIANTE DI MARIJUANA – LE FOTO IN ESCLUSIVA

Colpo grosso dei carabinieri di Bronte, coadiuvati dagli uomini del Nucleo Radiomobile di Randazzo, che nella mattina di ieri hanno messo a segno un grosso sequestro di piante di marijuana, coltivata da un 38 enne di Bronte. Il blitz – epilogo di una lunga attività investigativa, nei riguardi dell’uomo che era già noto alle forze dell’ordine per il consumo di sostanze stupefacenti –  è scattato ieri mattina. I carabinieri, al comando del Luogotenente Giuseppe Amendolia, hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione del sospettato, in via Duca degli Abruzzi, e in un giardino interno, posto nel retro dell’abitazione, i militari avevano visto giusto. Infatti, sono state trovate ben 55 piantine di marijuana, alcune in dei vasi, e con altezza superiore anche al metro, ed altre interrate, con un adeguato impianto di irrigazione e sistemate in maniera certosina. Le piante erano di basso, medio ed alto fusto. I carabinieri, grazie all’ausilio di un furgone messo a disposizione dal Comune, hanno dovuto effettuare ben due viaggi per portare in caserma e mettere sotto sequestro le piante. Prima quelle nei vasi, poi quelle messe a terra che sono state estirpate e portate via. Il tutto per un peso complessivo di circa 250 kg di materiale, vasi e terra compresi. I carabinieri hanno poi trovato l’uomo, un incensurato, che al momento non era in casa, in un terreno di sua proprietà, e dopo i primi tentennamenti, ha ammesso le sue responsabilità, ed è stato tratto in arresto. Ora è ai domiciliari, in attesa del processo per direttissima che si terrà il prossimo 30 giugno a Catania, in via Crispi. Un buon  !colpo” ai danni di un fenomeno in chiara espansione sul territorio. Ultimamente, infatti, i blitz contro i consumatori ma soprattutto spacciatori di sostanze stupefacenti sono aumentati a Bronte, e diverse sono state le persone arrestate o segnalate dai militari della locale Stazione, o dagli uomini del Nucleo Radiomobile di Randazzo. Meno di una settimana fa, un 26 enne di Bronte era stato “pizzicato” dai carabinieri, che in seguito ad una perquisizione a casa del giovane, hanno trovato circa 200 grammi di marijuana, per un valore di oltre mille euro.  R.P. Fonte “La Sicilia” del 29-06-2017