BRONTE: ASILO PUCCINI, IN ARRIVO 500 MILA EURO

Ecco i fondi per l’Asilo Puccini di Bronte. L’assessorato alla Famiglia della Regione siciliana ha inviato la comunicazione ufficiale, notificando al Comune di Bronte il decreto di finanziamento di circa 500 mila euro per ristrutturare l’intero edificio. Adesso gli Uffici del Comune seguiranno le indicazioni del decreto per procedere all’espletamento della gara d’appalto. «La città si riappropria di un immobile importante – afferma il sindaco Graziano Calanna – L’asilo Puccini può essere un punto di riferimento per i bambini. Con questi fondi lo rimetteremo a nuovo dopo che, voglio ricordare, è stato quasi totalmente vandalizzato». In passato l’immobile, che tutti a Bronte chiamano asilo Puccini, è stato utilizzato non solo come asilo, ma come centro ricreativo. Pensate che c’è stato un periodo che è stato concesso in gestione alle associazioni di volontariato, che ne richiedevano l’utilizzo, per effettuare delle attività. Qualche anno fa, per esempio, è stato utilizzato da un’associazione per organizzare il Grest estivo. Nello scorso dicembre però, dopo un periodo di inutilizzo, il nuovo assessore Ernesto Di Francesco, nell’effettuare la ricognizione degli immobili comunali, ha scoperto che era stato vandalizzato. Qualcuno, infatti, aveva facilmente oltrepassato la recinzione, approfittando di qualche “barra” di ferro mancante ed era entrato. Giunto dentro poi ha ben pensato di rompere tutto. Tavoli, sedie e monitor di computer, porte e vetri, lasciando ovunque i segni del suo passaggio. «E questa è l’occasione migliore per ripristinare tutto e riconsegnare la struttura alla Città –ribadisce il sindaco Graziano Calanna – Sappiamo quanto importante sia per Bronte ottenere finanziamenti che ci aiutino a ristrutturare gli immobili pubblici. Il vantaggio è molteplice: si creano posti di lavori, si migliora l’aspetto urbano del centro e si garantiscono nuovi e migliori servizi. Non a caso ci battiamo sempre per ottenere finanziamenti e i risultati si vedono. La Città, infatti, a giorni attende l’aggiudica – zione dei lavori del restauro della chiesa del Rosario e i lavori di adeguamento del Polo sportivo di via Dalmazia che insieme ci permetteranno di investire quasi 2 milioni di euro finanziati dalla Regione. Fra qualche giorno avremo notizie ufficiali. Intanto oggi – conclude – ci godiamo il decreto per l’ex asilo Puccini che ricordo è situato in una zona nevralgica della cittadina e circondato da un bellissimo prato verde che si presta benissimo a tutto. Un’oasi verde che tutti speriamo torni presto ai più piccoli». Fonte “La Sicilia” del 25-10-2018