BRONTE: APRE IL PRIMO SPORTELLO UNICO DISTRETTUALE PER L’INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA

0

Si inaugura domani mattina, 4 maggio 2009, alle ore 10, presso la sala consiliare del Comune di Bronte, che è il Comune capofila del progetto, il primo sportello informativo istituito in Sicilia che unisce le informazioni di carattere sociale che forniscono i Comuni e quelle di natura sanitaria dell’Asl. Si chiama “Sportello Unico Distrettuale per l’integrazione socio sanitaria” è rappresenta  uno degli elementi determinanti del cambiamento che chiedono sia gli operatori dell’assistenza territoriale socio sanitaria, sia i Comuni. Realizzato dal Distretto sanitario dell’Asl e dai Comuni di Bronte, Maletto, Maniace e Randazzo, sarà attivo sei giorni la settimana, con lo scopo di facilitare al cittadino i percorsi di accesso alle prestazioni sociali, sanitarie e sociosanitarie nell’intero territorio del distretto. Alla cerimonia saranno presenti i sindaci dei 4 Comuni, ospiti del primo cittadino di Bronte, Pino Firrarello, il direttore del Distretto sanitario, dott. Carmelo Distefano e l’assessore ai servizio sociali di Bronte, Maria De Luca. E’ prevista anche la presenza del direttore generale dell’Asl, Antonio Scavone e dei rappresentanti dei partner del progetto come la federcasalinghe. “Questo sportello – afferma il dott. Distefano – nasce l’obiettivo di sviluppare l’assistenza domiciliare nel territorio in attuazione del “Piano di rientro”, in armonia sia con il documento esitato dalla Commissione nazionale per l’aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, sia col decreto dell’assessorato della Sanità “Nuova caratterizzazione dell’Assistenza Territoriale domiciliare e degli interventi ospedalieri a domicilio”. Garantisce – continua – la corretta informazione sulle strutture esistenti nel territorio ed è in grado di guidare l’utente verso risposte adeguate ai bisogni”. “Questo sportello – aggiunge l’assessore De Luca – è la prova della ormai consolidata integrazione tra l’Asl ed il Comune che già in passato hanno collaborato per garantire servizi migliori agli utenti. Siamo fieri di essere i primi in Sicilia ad aver istituito un servizio che, oltre a fornire informazioni sui servizi, è anche a sostegno delle scelte degli utenti o delle famiglie”. “Il livello della qualità di una Amministrazione – conclude il sindaco Pino Firrarello – si misura anche attraverso la qualità dei servizi che riesce ad offrire. E questo sportello, competente sia sui servizi sociali, sia sanitari, diventerà il punto di raccolta di tutte le segnalazioni del bisogno e delle richieste, diventando un punto di riferimento per chi ha bisogno”.

 

L’Ufficio Stampa