BRONTE: ALL’EXPO DEL PISTACCHIO VERDE STASERA LA PARATA DEL GRAN FINALE E LA MAXITORTA OFFERTA AI TURISTI

Oggi è la giornata finale della 30ª edizione dell’Expo/Sagra del pistacchio verde di Bronte dop. Edizione fortunatissima in termini di affluenza, gradimento di musica e spettacoli, ed anche di gusto. Non dimentichiamo, infatti, che quest’anno è l’anno di raccolta del pistacchio. Molti, a causa di un leggero ritardo nella maturazione del prezioso frutto, stanno proprio in questi giorni completato la raccolta, ma tanti l’hanno già finita da tempo. Per questo, quest’anno il pistacchio fresco ha imperversato ovunque nell’Expo, e non solo fra gli standisti che espongono Oro verde, ma anche fra molti che esponevano altro, pronti ad offrire ai visitatori un chicco freschissimo di pistacchio. Ed è con il pistacchio fresco che sarà preparata la torta che questa sera alle 18 in piazza Castiglione verrà offerta ai turisti. Torta che, come ormai tradizione, sarà mostrata ai turisti accompagnata dal fragore dei tamburi e dalle esibizioni degli sbandieratori.

«Ringrazio –ha affermato il sindaco Graziano Calanna – tutti coloro che stanno rendendo speciale questo Expo, che oggi ha ancora tanto da offrire». Intanto applausi a scena aperta venerdì sera per gli Shakalab: «È stato bello – ha affermato il vice sindaco Gaetano Messina dopo il concerto – per i temi trattati nei loro testi, per come hanno saputo coinvolgere una bella e folta folla di giovani brontesi e non e per come hanno espresso temi importanti come la situazione inumana dei migranti a quello più antico ed endemico che attanaglia la nostra amata Sicilia, ovvero la mafia». Belli anche il concerto dei Siciliano e l’esibizione del cantautore originario di Bronte “Rino Dilugano” entrambi ieri sera in una gremita piazza Cimbali, a dimostrazione del valore della musica di questo Expo. «Musica che non mancherà neanche oggi – ha affermato l’assessore Giuseppe Di Mulo –Questa sera alle 21, in piazza Cimbali, lo spettacolo musicale dei “Manu all’aria”, in contemporanea in piazza Cappuccini “Canti e cunti”, con Elisa Milazzo e Giuseppe Di Bella accompagnati dalla danza del Centro Koreos. Ma per tutto il giorno si susseguiranno le manifestazioni e le premiazioni, come quello alle 17 nella Pinacoteca Nunzio Sciavarrello dell’estemporanea di pittura organizzata dalla Fidapa». Fonte “La Sicilia” del 06-10-2019

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.