ADRANO: BANCONOTE DA 5 EURO FALSE

5 euroMacchinette rileva soldi falsi in piena attività in questi giorni ad Adrano, perché in città sta circolando una ingente quantità di banconote false da 5 euro. Sono stati molti commercianti adraniti, ieri, a confermarci questo fenomeno che sembra piuttosto dilagante, almeno da qualche settimana e che quindi ha messo in guardia molti operatori commerciali. Chi è munito, nel proprio negozio, della macchinetta che controlla la natura delle banconote, ha verificato che in effetti sono tanti i clienti che si presentato con soldi fasulli. La banconota falsa appare più liscia rispetto a quella autentica, ma tuttavia presenta caratteristiche che potrebbero trarre in inganno chi la riceve, soprattutto in quelle attività commerciali dove la vendita avviene con una certa continuità. C’è da dire che nella maggior parte dei casi, sono in buona fede le persone che si sono presentate nei negozi con le banconote poi risultate false. Questo significa che in tanti sono venuti a conoscenza di essere in possesso di soldi taroccati solo quando il commerciante se ne è accorto e quindi non ha accettato i biglietti da 5 euro. Considerato che la presenza di soldi falsi ad Adrano si sta registrando in maniera piuttosto consistente, sarebbe opportuno che chi è venuto in possesso dei biglietti falsi da 5 euro li consegni ai rappresentati delle forze dell’ordine. «Da quasi una ventina di giorni molti clienti si presentano con banconote false da 5 euro – dice il titolare di una stazione di servizio del centro cittadino – io ormai me ne accorgo subito e pertanto difficilmente riescono a piazzarle da me. Credo che quasi il 70 per cento di persone che si presentano con le banconote false siano in buona fede, nel senso che non sanno di essere incappate in soldi fasulli, ma il resto invece tenta di liberarsene piazzandole in qualche esercizio commerciale». Nella zona della centralissima via Cappuccini di Adrano, molti commercianti hanno confermato che molti clienti si sono presentati con banconote false. «Un signore ha tentato di pagare alla cassa del mio negozio con ben 3 banconote false da 5 euro – dice la commessa di un negozio di alimentari – ma io me ne sono accorta subito che i soldi non erano buoni».
SALVO SIDOTI Fonte “La Sicilia” del 18-06-2014