SS. 120 IL COMITATO DEI SINDACI: “TRE IPOTESI SU CUI RAGIONARE”

0

Il comitato dei sindaci del versante nord dell’Etna forniranno indicazioni alla società veronese che si è aggiudicata lo studio di fattibilità per la nuova Ss 120. Questo l’esito dell’incontro organizzato dal sindaco di Randazzo, dott. Ernesto Del Campo, cui hanno partecipato il senatore Pino Firrarello, il sindaco di Castiglione di Sicilia, Claudio Scravera e l’assessore di Linguaglossa, Emiliana Brischietto. «Le ipotesi su cui chiederemo alla società di ragionare sono tre – ci dice Del Campo – la prima (indicata dal senatore Firrarello) è un tracciato alternativo realizzato in parte sulla provinciale Quota 1000, migliorata ove possibile, e su un nuovo tracciato da contrada Sciarramanica fino alla svincolo di Fiumefreddo. La seconda prevede il miglioramento dell’attuale tracciato realizzando delle circonvallazioni nei centri abitati. La terza, quella di realizzare una nuova strada che da Randazzo, attraverso la valle Alcantara arrivi a Giardini Naxos». Al sindaco di Castiglione l’utilizzo della quota 1000 interessa poco, mentre l’assessore di Linguaglossa teme che con una strada nuova o una circonvallazione, da Linguaglossa non passi più nessuno. A decidere, comunque, sarà la società veronese chiamata ad effettuare uno studio di fattibilità il cui titolo riporta a caratteri cubitali (e per giunta in neretto) la scritta «Nuova Ss 120… in alternativa al tracciato esistente».

Gaetano Guidotto Fonte “La Sicilia” del 25-11-2008