RANDAZZO: UN PO’ DI RESPIRO AGLI AMBULANTI DEL MERCATO ANCORA MOROSI

Non ci sarà domani lo stop ai commercianti morosi del mercato di Randazzo. Chi non ha pagato la Cosap (Canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche), infatti, potrà tranquillamente allestire la propria bancarella. Ci sarà invece una operazione anti abusivismo. A deciderlo è stato il sindaco Mangione, dopo aver informalmente discusso con le organizzazioni sindacali di categoria. Insieme, infatti, è stato deciso di organizzare una riunione ufficiale martedì mattina e nell’attesa degli esiti di quest’incontro, il sindaco ha pensato di prorogare di una settimana quella che in tanti hanno chiamato la giornata del “No debtor” che letteralmente vuol dire “nessun debitore”. “Non si tratta di un passo indietro, – ci dice il sindaco – i sindacati di categoria mi hanno chiesto un incontro ufficiale che io ho fissato per martedì. Prima di dare inizio all’azione di forza, però è giusto parlare, fermo restando che il rispetto delle regole ed il pagamento nei tempi previsti della Cosap non può essere oggetto di discussione. Domani però, le forze dell’ordine effettueranno una operazione contro l’abusivismo”. La giornata di domani, comunque, rimane particolarmente attesa. Sono tanti venditori abusivi che ogni domenica si piazzano soprattutto in via Veneto facendo “squadra” per evitare di essere cacciati. Ma non è questo l’unico problema del mercato. Molti posti non sarebbero del titolare della licenza e molti occuperebbero più spazio del dovuto a causa anche del fatto che il Comune per anni non è riuscito a disegnare per terra gli spazi. Gaetano Guidotto Fonte “La Sicilia” del 09-12-2017

Un commento

  1. qui al nord la mattina prima che iniziano a montare la bancarella non hanno pagato vanno via

    semplice come bere un bichiere d’acqua. Vi siete mangiati un paese

I commenti sono chiusi