RANDAZZO: TASK FORCE CONTRO LE DISCARICHE

FOTO DA ARCHIVIO
FOTO DA ARCHIVIO

Vertice ieri mattina in Comune, a Randazzo, sul grave problema degli scarichi abusivi nelle campagne. A decidere di organizzare il tavolo tecnico è stato il sindaco, Michele Mangione, che, dopo aver effettuato con il vice Gianluca Lanza, un giro di perlustrazione del territorio, si è accorto che il numero delle micro discariche nelle campagne era notevolmente aumentato. “Anzi – dice Lanza – abbiamo trovato montagne di vecchi pneumatici e grossi quantitativi di bottiglie di birra. Rifiuti che non possono scaricare gli utenti domestici: ci troviamo di fronte a un fenomeno ben più grande, effettuato magari di notte quando le forze comunali di polizia non possono intervenire per mancanza di fondi”. Così si è deciso di chiedere aiuto alle altre forze di polizia, e all’incontro insieme alla Polizia municipale, hanno partecipato la Polizia stradale e la Guardia forestale. “Alla fine – continua Lanza – è stato deciso di organizzare pattuglie interforze. Si parte subito e si effettuerà un primo report fra un mese, verificando i risultati ottenuti”. Certo è che non è la prima volta che si effettuano riunioni simili e per lo stesso argomento. La collaborazione fra Forze dell’Ordine non è mai mancata, ma per essere efficace un servizio di controllo non può essere sporadico, ma continuo. E se pensiamo alle difficoltà con cui anche le altre forze di polizia garantiscono i propri compiti di istituto, capiamo che bisogna cercare altre soluzioni, altrimenti presto si riparlerà dello stesso argomento. Gaetano Guidotto Fonte “La Sicilia” del 06-02-2016