RANDAZZO: “SE C’E’ POCA PULIZIA LA COLPA NON E’ CERTO DELL’ATO” FLASH DA BRONTE E MANIACE

scopaINCIDENTE CON MOTO SULLA BRONTE – ADRANO;  SCREENING ONCOLOGICO A MANIACE;

Spiace dirlo. Ma se a Randazzo lo spazzamento delle strade funziona poco non è certo colpa dell’Ato che non solo non svolge il servizio da anni, ma ha lasciato al Comune di Randazzo forze lavoro a sufficienza sia per la raccolta dei rifiuti porta a porta, sia per lo spazzamento”. Replica così il presidente della società Ato rifiuti Joniambiente, Francesco Rubbino, alle dichiarazioni dell’assessore di Randazzo, Gianluca Lanza. L’assessore, infatti, per giustificare il limitato servizio di spazzamento per le strade aveva ribadito come “il capitolato ereditato dall’Ato non prevedeva lo spazzamento manuale” e che “con il numero di operatori al lavoro, si poteva effettuare solo il servizio di raccolta dei rifiuti”. “Non è certo per polemizzare – ribadisce Rubbino – ma solo per contribuire a ristabilire la verità, unica fonte solida su cui lavorare per risolvere i problemi. L’Ato, ormai anni fa, ha consegnato al Comune un capitolato con una forza lavoro di 24 unità. Di queste, tolto il caposquadra e gli autisti, 9 provvedevano a ritirare i rifiuti differenziati, uno veniva impiegato al Centro comunale di raccolta, 2 per ritirare i rifiuti indifferenziati nelle utenze commerciali e 2 fissi allo spazzamento manuale per le strade. Rimangono altri 4 operatori di riserva che, se in servizio, possono garantire ulteriore forza lavoro per lo spazzamento”.   Gaetano Guidotto Fonte “La Sicilia” del 12-01-2016

BRONTE – INCIDENTE SULLA STATALE 284

Incidente nel tratto Bronte – Adrano della Ss 284. Un motociclista è scivolato rovinosamente sull’asfalto, è stato subito soccorso dal 118 di Bronte e portato al pronto soccorso, riportando la probabile frattura della tibia. Non si conosce l’esatta dinamica dell’incidente.

MANIACE: INCONTRO SULLA PREVENZIONE DEI TUMORI

Giovedì alle 16,30, nei locali dell’Alberghiero, si terrà una conferenza di presentazione del servizio di prevenzione dei tumori. All’incontro parteciperanno il sindaco, Antonino Cantali e alcuni medici dell’Asp 3.