RANDAZZO: PREVENZIONE E TERAPIA DEI TUMORI; BENEDIZIONE SEDE CONFRATERNITA

Si è parlato di prevenzione e terapia dei tumori all’istituto Medi di Randazzo, grazie ad un’iniziativa del locale Lions Club e la partecipazione di numerosi medici provenienti dall’ospedale Sirina di Taormina, da Acireale e Catania. Ad aprire i lavori il presidente Lions Giuseppe Pagano e il dottor Carlo Romano, presidente provinciale della Lega Italiana Lotta Tumori. Alla giornata, particolarmente seguita dagli studenti e dai docenti, hanno preso parte tra gli altri i medici Maria Cantarella, Alessandra Parisi, Felice Vitale, Placido Romeo, Giuseppe Bova e Rocco Siciliano. Due gli argomenti affrontati: il carcinoma dell’utero e il carcinoma del fegato, entrambi, purtroppo, di estrema attualità visti i dati statistici. Attualmente la prevenzione dei tumori maligni viene attuata in due modi: in primis con la prevenzione primaria, che impedisce al tumore di nascere, eliminando le cause che provocano la modificazione genetica iniziale e poi con la prevenzione secondaria o diagnosi precoce, che è costituita da un complesso di provvedimenti diagnostici di diverso tipo atti a individuare un tumore, se possibile, nella fase preclinica o, comunque, quando è ancora all’inizio della sua crescita. Concetto questo di estrema importanza che, è stato ribadito nel corso degli interventi, deve necessariamente accostarsi al concetto di controllo periodico e screening a seconda dell’età, delle abitudini di vita e del contesto genetico di provenienza.

Marcello Proietto Di Silvestro fonte “La Sicilia” del 10-06-2010

RANDAZZO Benedizione sede confraternita
Stasera, alle 20, subito dopo la celebrazione eucaristica, nella parrocchia del Sacro Cuore di Gesù avrà luogo la benedizione della nuova sede della omonima confraternita, all’interno dei locali della stessa parrocchia. Sara presente il presidente, Franco Scarpignato, assieme a tutti i confratelli, mentre i nuovi locali saranno benedetti dal parroco, padre Giovanni La Rosa. «Ringrazio tutti i confrati – ha affermato il presidente Scarpignato – che nel silenzio mi hanno collaborato con grande impegno». Domani, invece, è una giornata importante per la confraternita e per l’intera parrocchia. Alle 19, durante la celebrazione eucaristica, verrà ammesso un nuovo confrate e, subito dopo, si svolgerà la processione del Santissimo per alcune vie del paese.

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 10-06-2010