RANDAZZO: «Più sicurezza al volante»

Polizia stradale in azione con telelaser ed etilometro

Giro di vite da parte della Polizia stradale di Randazzo contro chi guida in stato dí ebbrezza o supera i limiti di velocità. Il comandante del distaccamento Polstrada, MarioCrò, infatti, ha allestito un preciso servizio nel tentativo di arginare un fenomeno che sembra assume­re contorni sempre più ampi. In pratica le pattuglie, dotate sia di telelaser, sia di etilometro, effet­tueranno durante il periodo estivo diversi posti di blocco, con il preci­so scopo di verificare la velocità ditransito ed individuare chi guida dopo aver bevuto. Il telelaser è uno strumento che, anche a distanza, permette ai poliziotti di calcolare la velocità dei veicoli, mentre è difficile riuscire a sfuggire all’etilometro che è uno strumento in grado di determinare il valore dell’alcol contenuto nel sangue, attraverso l’analisi dell’aria che espiriamo. Spesso, infatti,uscendo a cena con gli amici non facciamo caso ai 2 bicchieri di vino o a una birra che sono in grado di far risultare il tasso alcolemico superiore alla norma. Chiaramente l’obiettivo principale è quello di acciuffare coloro che guidano in stato totale di ebbrezza, causa di oltre il 40 per cento degli incidenti stradali che si verificano in Italia. L’iniziativa della Polstrada di Randazzo, giunge a seguito della visita ufficiale del sindaco dott. Ernesto Del Campo che ha affrontato con il comandante Crò i problemi legati alla sicurezza ed ordine pubblico.

GAETANO GUIDOTTO  Fonte la sicilia 15-07-08