RANDAZZO: “NOTTE BIANCA” NOTTE MAGICA MENTRE CONTINUANO GLI INCENDI

E’ stata una grande festa. La Città di Randazzo si è lasciata ammaliare dalla prima “Notte Bianca” della sua storia, in cui si sono succeduti momenti di musica (con i tanti concerti nelle varie piazze del centro), giochi e divertimento ( con la caccia al tesoro e gli artisti di strada), promozione dei prodotti tipici ( con le varie degustazioni), cultura (con i musei aperti, le personali di pittura, le mostre di fotografie e le iniziative a favore della raccolta differenziata promosse dalla Joniambiente). La via Umberto si è riempita di residenti e turisti fino alle prime ore di ieri mattina e i negozi sono rimasti aperti per buona parte della notte di sabato, con la gente che ha assistito numerosa all’atteso concerto in piazza Municipio degli Half Word, il gruppo rock melodico composto da ragazzi randazzesi, presentati da Giuseppe Parisi. Ovunque, però, musica di grande livello, con le esibizioni di musicisti randazzesi come Maurizio Salerno. Centro affollato fino alle 4 del mattino, poi, prima dell’alba, tutti a caccia del cornetto o del gelato gratis che i pasticceri di Randazzo hanno offerto e che sono andati letteralmente a ruba. 

RANDAZZO: IN C.DA S. CATERINA IN FUMO DECINE DI ETTARI DI MACCHIA MEDITERRANEA

Il territorio agricolo in contrada S. Caterina a Randazzo, dove sono presenti ginestre, alberi di roverella  e lecci, neanche quest’anno è stato evitato dal fuoco. Ieri un incendio di chiara origine dolosa ha distrutto decine di ettari di macchia mediterranea, proprio come avvenne lo scorso anno, quando, metro più metro meno, quello stesso terreno fu bruciato durante un caldo pomeriggio di una domenica di agosto ( nello spegnimento erano state impegnate squadre antincendio ed elicotteri della forestale). E così quando alle 11.35 di ieri le vedette hanno notato il fumo alzarsi dalla parte bassa dell’Etna, la mente è andata subito indietro di un anno, immaginando cosa sarebbe potuto accadere. Sul posto sono arrivate immediatamente una squadra antincendio con due autobotti e tutte le guardie forestali del Distaccamento di Randazzo, coordinate dal commissario Alfredo Spartà. Poi quando le fiamme hanno cominciato ad interessare gli alberi è stato chiesto l’intervento di due elicotteri che hanno effettuato più di 30 lanci ciascuno, prima di dichiarare spento il fuoco. Solo intorno alle 19 l’incendio è stato completamente sedato, con le Guardie forestali contente di avere evitato che le fiamme raggiungessero i boschi dell’Etna ed esauste per un lavoro costoso e pericoloso causato dai piromani.

Articoli di GAETANO GUIDOTTO Fonte “La Sicilia” del 25-08-2008

La foto degli Half Word è tratta dal sito www.halfwordband.it