RANDAZZO: L’EX CINEMA MODERNO SARA’ UN CENTRO CULTURALE

L’iter burocratico per la realizzazione del Centro culturale e direzionale del Prusst Valdemone, mediante il recupero e la ristrutturazione dell’ex Cinema Moderno di Randazzo, arriva al penultimo atto. Il Comune di Randazzo, infatti, ha approvato il progetto. A darcene notizia è il sindaco di Randazzo, dott.Ernesto Del Campo: “Il progetto è stato approvato e pubblicato, – afferma – trascorso il tempo necessario, se non dovessero esserci problemi, presto si passerà alla gara d’appalto per affidare i lavori”. Il progetto prevede la realizzazione di un centro culturale, con annessi gli uffici del Prusst Valdemone. Le zone conferenza però sono totalmente indipendenti appunto per poter consentirne l’utilizzo anche durante gli orari di ufficio. La sala ha a disposizione ben 320 posti a sedere di cui 240 a piano terra e 80 in galleria, permettendo tranquillamente la proiezione di pellicole cinematografiche. Nel progetto inoltre sono stati inseriti la realizzazione di uno schermo motorizzato ed una sala regia. Per il resto la struttura si presta perfettamente alla realizzazione di conferenze, congressi e manifestazione culturali varie fino ad oggi negate a Randazzo, appunto perché non esiste una struttura in grado di ospitarle. Per realizzare l’opera saranno necessari circa un milione e 800 mila euro che ricordiamo sono già stati finanziati. In verità i tempi previsti all’inizio non sono stati certo rispettati, con l’approvazione del progetto che è in ritardo di parecchi anni. Il finanziamento originale era di un milione e 100 mila euro che com’è immaginabile non erano sufficienti. Si sono dovuti così reperire altri 750 mila euro e si è anche dovuto adeguare il progetto. “Una struttura importante – conclude il sindaco Del Campo – che darà a Randazzo un centro culturale polivalente in grado di dare respiro anche al turismo congressuale”.

Gaetano Guidotto  Fonte “La Sicilia” del 28-08-2008