RANDAZZO: “IL BUS FCE SI FERMI ANCHE A FLASCIO”

fce bussoUna petizione popolare per convincere la Ferrovia Circumetnea a istituire una fermata dell’autobus nella frazione Flascio di Randazzo. A proporla è stato Antonino Cantali che ha raccolto 85 firme: “Chiediamo  – si legge nella petizione – l’istituzione di una fermata a richiesta al km 178 della Strada statale 120, percorsa dalla linea Randazzo – Bronte – Catania e viceversa. Si ricorda che nella contrada Flascio risiedono oltre 20 famiglie titolari di altrettante aziende agricole che hanno bisogno del servizio pubblico di trasporto. Inoltre si segnala che sempre a Flascio ha sede un vivaio della forestale che dà lavoro stabilmente a 30 operai”. La storia della contrada Flascio è piena di battaglie. Posta ai margini della viabilità principale, in passato ha visto i residenti lottare per avere servizi postali, strade asfaltate, l’acqua potabile, fognature e illuminazione pubblica. Oggi la laboriosa comunità si è intestata questa nuova battaglia. E la Fce è pronta ad esaminare la richiesta. Dai vertici dell’Azienda di via Caronda a Catania, infatti, abbiamo appreso che saranno effettuate le valutazioni del caso per soddisfare gli utenti. In questo momento, infatti, se dal Ministero è praticamente impossibile ottenere nuove fermate sulla linea ferrata, istituirne una sulla linea dei pullman non sarebbe impossibile, purchè questa non stravolga tragitto ed orari di servizio del bus”. Gaetano Guidotto Fonte “La Sicilia” del 27-07-2016