RANDAZZO: FORSE NEL COMUNE LA 2° EDIZIONE DEL RADUNO DELLE CONFRATERNITE

La seconda edizione del «Raduno delle Confraternite», organizzato lo scorso anno a Giarre e Riposto, probabilmente si organizzerà a Randazzo. Il Distretto Taormina-Etna, infatti, ha presentato all’assessorato regionale ai Beni culturali il progetto per l’organizzazione della manifestazione che lo scorso anno ha riscosso un grandissimo successo di partecipazione e coinvolgimento di fedeli. A scegliere la religiosa e medievale città di Randazzo è stata la Curia, intenzionata a valorizzare la storia e la tradizione che, ancora, oggi è possibile respirare a Randazzo. L’evento, infatti, coinvolge le Diocesi di Acireale, Catania e Messina, interessando circa 80 Confraternite, alle quali si uniranno in una sorta di gemellaggio di fede anche confraternite provenienti da fuori Distretto che si caratterizzano per la salvaguardia e la tutela delle tradizioni religiose. «Siamo molto contenti di ospitare la 2ª edizione del raduno – ha dichiarato il sindaco di Randazzo, Ernesto Del Campo – che vuole essere un momento di aggregazione e rivitalizzazione del patrimonio culturale del territorio, e insieme un’occasione importante per riscoprire il valore delle nostre tradizioni». Soddisfazione anche dall’amministratore delegato del Distretto, Salvatore Spartà: «Siamo molto lusingati dell’interesse mostrato dalle Confraternite – ha affermato -, che aderiscono con rinnovato entusiasmo al nostro invito. Rimangono da definire alcuni aspetti tecnici che giocano un ruolo non indifferente per il successo dell’iniziativa, se pensiamo che lo scorso anno circa 1.300 confrati hanno preso parte all’appuntamento tenutosi a Giarre e Riposto». In pratica si sta già pensando al programma della manifestazione che, come lo scorso anno, prevede un suggestivo corteo animato da canti e inni sacri lungo il centro storico della città.

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 17-06-2010