RANDAZZO E PIEDIMONTE: COLTELLI DI GENERE VIETATO 4 DENUNCIATI DAI CARABINIERI

Proseguono i controlli dei carabinieri della Compagnia di Randazzo mirati a prevenire i reati contro il patrimonio che hanno consentito negli ultimi mesi la denuncia di diversi soggetti trovati in possesso di coltelli di genere vietato, armi improprie (in alcuni casi vere e proprie mazze ferrate), grimaldelli e oggetti atti allo scasso. Domenica, i carabinieri della Stazione di Maniace hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Catania tre persone del posto per detenzione e porto illegale di un coltello di genere vietato. I tre, un 34enne, un 27enne e un 32enne, sono stati fermati e controllati a bordo dell’autovettura sulla quale viaggiavano nel centro di Maniace, intorno alla mezzanotte, e, a seguito di una perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati con tre coltelli a serramanico della lunghezza di cm. 18, che sono stati posti sotto sequestro. In un’altra circostanza, sempre domenica, i carabinieri di Piedimonte Etneo hanno denunciato in stato libertà alla Procura della Repubblica di Catania un pregiudicato 36enne per detenzione e porto illegale di un coltello di genere vietato. In questa circostanza i militari, ancora una volta durante la notte, hanno fermato e controllato l’uomo a bordo della propria auto trovandolo in possesso di un coltello della lunghezza di 22 cm., che è stato sequestrato.

Fonte “La Sicilia” del 04-12-2012