RANDAZZO E CASTIGLIONE DI SICILIA: MENO SPORT FRA I GIOVANI

mottolaSempre meno giovani che oggi seguono il calcio, o che fanno attività sportive in genere. E’ il report venuto fuori dalle nuove tendenze che fanno ormai parte delle generazioni attuali, sempre meno propense alla vita all’aria aperta, e più portati ad un confronto virtuale, o a fare sport solo con le consolle di gioco. Di questo e altro, si è parlato nei due appuntamenti, organizzati dall’Asd Randazzo, Asd Castiglione, ed Asd Giovani Leoni, che si sono svolti a Randazzo e Castiglione di Sicilia. Relatori dei due appuntamenti sono stati Franco Mottola, dirigente della Juventus Fc, Mimmo Bellacicco e Vincenzo Selvaggi, organizzatori del “Trofeo Scirea”, uno dei massimi tornei per giovani al mondo. Presente anche Davide Caggeggi della Figc Catania, con molti addetti ai lavori e genitori. La figura del dirigente giovanile, nel momento attuale, è molto delicata. I giovani, spesso pensano che tutto sia dovuto, e che non ci sia bisogno di “sudare” per ottenere qualcosa. Inoltre, recenti situazioni, tra cui l’ingerenza dei genitori che spesso trattano i figli come campioni arrivati, mettono spesso i dirigenti e gli allenatori giovanili, anche in contrasto con le famiglie, da cui invece dovrebbero avere il massimo supporto. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 06-12-2016