RANDAZZO: CASE PRONTE, I LADRI ANCHE

0

Le case popolari di contrada San Lorenzo solo prima di Pasqua potranno essere consegnate ai legittimi assegnatari. Visto, però, che gli appartamenti sono già completati da tempo, i ladri hanno pensato di farci una visitina, portando via 5 caldaie, un termosifone ed un citofono. A denunciarlo è stato lo stesso Sindaco di Randazzo, Ernesto Del Campo, durante l’ultimo Consiglio Comunale, rispondendo alle domande dei consiglieri che chiedevano informazioni sui tempi di consegna. “Un gesto di grande inciviltà – ha affermato il sindaco – non essendo state le case popolari ancora consegnate al Comune sarà la ditta a dover pensare a sostituire quanto rubato. Certo si tratta di un atto grave”. Il furto sarebbe avvenuto qualche settimana fa, ma, secondo quanto dichiarato dagli inquirenti, i responsabili se ne sono accorti solo quando hanno effettuato un sopralluogo di controllo. In pratica i ladri, per portare via le caldaie, non avrebbero poi fatto neanche tanta fatica, arrampicandosi o salendo comodamente con delle scale sui balconi, dove erano installate le caldaie. Poi, non soddisfatti del bottino o forse curiosi di vedere l’interno degli appartamenti, hanno pensato di forzare un portoncino ed entrare, portando via il citofono ed un termosifone che evidentemente serviva a qualcuno di loro. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri di Randazzo che non rivelano indiscrezioni sulle indagini, pur facendo capire che stanno seguendo una pista ben precisa e non è escluso che presto i colpevoli vengano individuati.

Gaetano Guidotto Fonte “La Sicilia” del 30-01-2009