MANIACE: IL NUOVO PRG ADOTTATO DAL COMMISSARIO

0

Il Comune di Maniace ha un nuovo Piano regolatore generale. Lo ha adottato il commissario ad acta Mario Megna, a causa della dichiarata incompatibilità del Consiglio comunale, su richiesta dell’amministrazione comunale. «Finalmente – dice il sindaco Salvatore Pinzone Vecchio – dopo 15 anni siamo riusciti a dare alla comunità questo strumento, che porterà sviluppo sia dal punto di vista urbanistico, che economico. Tanti i benefici che ne deriveranno, a cominciare dal fatto che i cittadini potranno costruire in regola. Abbiamo anche approvato il regolamento edilizio e le norme tecniche di attuazione. Per raggiungere questo obiettivo – continua il sindaco – abbiamo dovuto superare tanti ostacoli, derivanti dalla necessità di individuare diverse zone, come per esempio le Sic, ottenere i pareri di vari enti e ottemperare alle nuove prescrizioni di legge». L’adozione del Piano rappresenta un passo in avanti anche per i consiglieri comunali Giuseppe Pileri Calanni e Valentino Sardo Galati, che però sottolineano: «La pianificazione era stata effettuata dalla precedente amministrazione. Oggi invece sono state tagliate fuori dalla pianificazione le contrade Cavallaro, Galatesa e parte di Petrosino Sottano per rischio idrogeologico, penalizzando circa 500 cittadini. Sarebbe stato più opportuno lavorare di più per eliminare il rischio e dare oggi a tutti il giusto Prg». «Per eliminare il rischio – replica il presidente del Consiglio, Giuseppe Mancuso – bisogna completare la messa in sicurezza di un canale per cui abbiamo già chiesto i finanziamenti. Siccome nessuno sa quanto tempo potrebbe trascorrere, abbiamo preferito dare al paese il Prg per poi eventualmente approvare una variante anche per queste zone».

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 09-04-2010