MANIACE: GLI OPERAI CHIEDONO DI COMPLETARE LE GIORNATE PREVISTE DALLA LEGGE

oppppUna trentina di operai forestali, ha pacificamente occupato la sala consiliare del Comune di Maniace, in attesa del Consiglio comunale aperto, convocato in occasione della visita pastorale dell’Arcivescovo di Catania mons. Salvatore Gristina. Gli operai, messi a dura prova dalle continue sospensioni a cui la Regione, per mancanza di fondi, li sta sottoponendo, hanno rivendicato il loro diritto al lavoro, dopo anni di impiego in maniera discontinua, e la certezza di poter effettuare prima della fine dell’anno, le giornate previste per ogni fascia di appartenenza. Gli operai, si sono presentati in Comune di buon mattino, mentre altri, sono andati a protestare a Catania, dove era prevista una manifestazione per tutta la Provincia. Dopo essere stati ricevuti dal presidente del Consiglio, Salvatore Pinzone Vecchio, e dal consigliere Sanfilippo, hanno chiesto, ed ottenuto, che il sindaco inviasse una nota, sia alla Prefettura, sia all’assessorato Regionale, per capire quali siano le intenzioni riguardo al loro futuro. Da anni ormai sono impiegati nei lavori agricoli nei boschi, ma quest’anno non hanno certezze sulle giornate che riusciranno a fare, e soprattutto non hanno nessuna garanzia per il futuro.

LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 28-10-2015