MANIACE: CONCLUSA LA XV EDIZIONE DELLA SAGRA PESCHE E PERE

0

La buonissime pesche e le pere che si coltivano all’ombra dei Nebrodi, bagnate dalle fresche acque dei torrenti del Simeto, hanno vinto ancora. La 15° Sagra che valorizza i prodotti tipici di Maniace, infatti, ieri sera ha chiuso i battenti con un bilancio più che positivo. Tantissimi i turisti che durante la tre giorni di festa hanno affollato le vie del paese “Giardino dei Nebrodi”, acquistando non solo le pesche e le pere, ma anche i tanti prodotti tipici. Ieri sera il momento “clou” con l’assaggio gratuito della torte offerte dai pasticceri di Maniace, veri e propri artisti non solo nel guarnire e decorare le lunghe torte, ma nel riuscire a fornire ai dolci un gusto unico che forse solo loro riescono a procurare. Al taglio inaugurale delle torte il sindaco, Salvatore Pinzone Vecchio con la Giunta, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Mancuso, tanti consiglieri comunali e ospiti. Alla festa ieri sera, infatti, non hanno voluto mancare i sindaci di Maletto, Pippo De Luca, e Cesarò, Antonio Caputo, ma sabato anche il sindaco di Bronte, senatore Pino Firrarello ha fatto visita agli stand. Presenti anche il giovanissimo presidente del Consiglio comunale di Maletto, Giuseppe Spatafora, e il consigliere provinciale Nunzio Parrinello: “Ringrazio tutti – ha dichiarato il sindaco Pinzone prima del taglio delle torte – Questa è la festa dei frutti che si producono a Maniace, ma che rappresentano un valore aggiunto per l’intero territorio. I nostri agricoltori coltivano queste pesche e queste pere con i metodi tradizionali di un tempo, permettendoci ancora oggi di avere la certezza di gustare un frutto genuino. Sarà anche per questo motivo che i dolci, le granite e i succhi realizzati con la nostra frutta hanno un gusto unico che solo chi è venuto qui può dire di aver gustato”. Frutti e dolci sono stati apprezzatissimi come ha dimostrato la lunga fila per conquistarsi un po’ di torta che le hostess hanno diviso con fatica. Intanto questa Sagra passerà alla storia per aver sancito un gemellaggio fra i prodotti della montagna e quelli del mare, con la degustazione del pesce dello Jonio. Oltre a ciò ha permesso agli appassionati di tiro a segno di misurarsi in una gara, organizzata dal consigliere Salvatore Sebastiano Galati che ha registrato oltre 100 iscritti. In questo weekend Maniace ha vinto su tutti i fronti.

Fonte la sicilia 11/08/08