MANIACE: ASSESSORE ARRESTATO PER PASCOLO ABUSIVO; MALETTO DENUNCIA PER ARMI NON DENUNCIATI

Gli allevatori sono avvertiti. Macchiandosi del reato di pascolo abusivo si rischia di finire in galera. Lo sa bene un assessore del Comune di Maniace, Costantino Musarra di 49 anni, di professione allevatore, arrestato dai carabinieri di Randazzo per un fatto risalente al 2006, quando gli armenti dell’assessore, lasciati a pascolare nelle campagne di Bronte, sconfinarono i terreni a loro riservati e invasero i terreni di altri. Denunciato dalla Gdf per pascolo abusivo, Musarra, nonostante fosse incensurato, è stato condannato a una pena detentiva di tre mesi. “Massimo rispetto per il lavoro di forze dell’ordine e magistratura – ha commentato il sindaco di Maniace, Pinzone Vecchio, ma fino a oggi il comportamento dell’assessore in Giunta è stato non solo fattivo e corretto, ma estremamente rispettoso dei principi di moralità e legalità. Aspettiamo che la vicenda si chiarisca.

F.C. Fonte “La Sicilia” del 30-12-2009

MALETTO: OMESSA DENUNCIA DI ARMI: TRE DENUNCIATI

Tre malettesi sono stati denunciati per omissione di denuncia di armi dai carabinieri della Compagnia di Randazzo, che hanno sequestrato tre fucili da caccia. I tre, infatti, dopo la morte dei genitori, proprietari dei fucili, hanno dimenticato di recarsi in caserma a denunciare il cambio di possesso o a chiedere ai militari dell’Arma di venire a ritirare le armi.

Fonte “La Sicilia” del 30-12-2009