MALETTO: CON L’ARRIVO DELLE RELIQUIE INIZIA LA FESTA DI S. ANTONIO

Con l’arrivo dalla Basilica di S. Antonio di Padova, delle reliquie del Santo, portate da Padre Luciano Marini, responsabile delle “Missioni Antoniane” nel mondo, sono partiti i festeggiamenti dell’edizione 2011 della festa di S. Antonio. Una festa sottotono, per il recente lutto che ha colpito la Comunità Religiosa di Maletto, e che si svolgerà solo secondo i canoni religiosi. Ad accogliere le reliquie, padre Salvatore Maggio, nominato Amministratore Provvisorio della Chiesa di Maletto, il Vice Sindaco Enzo Sgrò, l’assessore Nunzia Schilirò, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Spatafora, ed il consigliere comunale Luigi Saitta. Con loro il Comandante dei VV.UU. Antonino Parrinello, ed il Comandante della locale stazione Carabinieri di Maletto, Mar. Luigi Di Stefano, accompagnato dal suo Vice Antonio Muto. Ad accogliere padre Marini, la Confraternità di S. Antonio con il Superiore Gaetano Luca, la confraternità del Cuore di Gesù, i Giovani Orizzonti, e la neo costituita banda musicale Vincenzo Bellini. Le reliquie sono state portate in processione da S. Giuseppe fino alla chiesa di S. Antonio, dove è stata poi celebrata la Santa Messa. Fino a lunedì, le reliquie e padre Marini, rimarranno presso la nostra Comunità religiosa, per portare la testimonianza di S. Antonio in tutte le case. Dopo la S. Messa, nella chiesa di S. Antonio, è stata scoperta una lapide, dedicata a Padre Alfredo Longhitano recentemente scomparso e che tanto ha fatto per la festa di S. Antonio, alla cerimonia ha partecipato la sorella Francesca, che ha scoperto la lapide. Sul seguente link, il programma aggiornato della festa di S. Antonio.

Lo. Sta.

MALETTO : POSTA UNA LAPIDE PER RICORDARE PADRE LONGHITANO

Una lapide in ricordo dell’indimenticabile padre Alfredo Longhitano è stata posta nella chiesa di San Antonio della piccola comunità di Maletto. A scoprirla è stata Francesca Longhitano, sorella del parroco venuto a mancare – dopo una lunga malattia – lo scorso 28 agosto. Alla cerimonia hanno preso parte il vicesindaco Enzo Sgrò e padre Salvatore Maggio, nominato amministratore provvisorio della Chiesa di Maletto. Nello stesso giorno, nella stessa chiesa, sono state poste delle reliquie di Sant’Antonio, portate da padre Luciano Marini, responsabile delle «Missioni Antoniane» nel mondo.

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 09-09-2011