MALETTO: CIRCONVALLAZIONE CHIUSA AL TRAFFICO

Un piccolo smottamento fa franare alcuni metri della carreggiata della circonvallazione di Maletto ed il sindaco Pippo De Luca decide di chiuderla al transito veicolare. A provocare lo smottamento però non è stata la frana secolare su cui è stata costruita l’intera circonvallazione ormai decenni or sono, ma (come ci conferma il sindaco) i lavori di scavo per realizzare le fondamenta di un’abitazione privata che dovrebbe sorgere proprio a ridosso della circonvallazione, che in quel tratto, prossimo alle abitazioni, è stato intitolato a Salvatore Quasimodo. «A causare lo smottamento – conferma – è stato lo scavo effettuato nelle vicinanze. Per questo sto inviando un telegramma all’impresa che sta realizzando i lavori, imponendo la ricostruzione e messa in sicurezza dell’arteria stradale entro 48 ore. Nel caso in cui ciò questi non ottemperino a quanto imposto – continua De Luca – il Comune realizzerà i lavori necessari a ripristinare la viabilità, per poi rivalersi nei confronti dell’impresa». Per ora la circonvallazione non è transitabile. Il sindaco, infatti, ha ordinato la chiusura al traffico: «Siano stati costretti – aggiunge De Luca – a disporre la chiusura temporanea della strada. Speriamo che questa situazione duri poco perché qualche disagio il paese lo sta risentendo, a cominciare dalla forzata modifica del percorso dei pullman». In effetti la circonvallazione di Maletto ormai è fondamentale per la viabilità del paese, anche se in verità chi la percorre sa bene che è caratterizzata da piccole frane e smottamenti che quasi ne deformano il manto stradale, fino a renderla quasi pericolosa. Il problema non è nuovo tant’è vero che di recente sono stati effettuati lavori di consolidamento della carreggiata che però non sono serviti a nulla.

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 25-02-2010