MALETTO: AGGREDISCE LA MOGLIE E I CARABINIERI ROMENO “FOCOSO” FINISCE IN CARCERE

Una coppia romena, che risiede a Maletto, ha iniziato a discutere fino a darsele di santa ragione ed il marito è finito in galera con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. E’ accaduto la notte scorsa nel centro del paesino alle falde dell’Etna. I due prima hanno cominciato a discutere, poi giù botte. Le grida, soprattutto da parte della donna e il frastuono che proveniva dall’abitazione, hanno insospettito i vicini che hanno deciso di chiamare i carabinieri. Così una pattuglia dei militari dell’Arma è arrivata nel posto segnalato ed ha suonato il campanello per entrare in casa. L’uomo ha aperto la porta, ma alla vista dei carabinieri, il romeno – già di per se adirato e un po’ brillo – si è arrabbiato ancora di più e li ha aggrediti. Si tratta del 29enne Ionut Ovidiu Popescu (nella foto).  Presi alla sprovvista, i carabinieri qualche pugno lo hanno pure preso, ma poi hanno immobilizzato ed arrestato l’uomo, che adesso dovrà rispondere di ubriachezza molesta, oltraggio, resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. Maletto è un piccolo paese e di conseguenza ieri mattina, nei bar e nelle piazze non si parlava d’altro. Il romeno è stato rinchiuso nel carcere catanese di piazza Lanza. L. S. fonte “La Sicilia” del 24-01-2010