LO DICO A LA SICILIA: “METTERE IN SICUREZZA LE STRADE DI BRONTE”

fibra-ottica-4Considerata l’inerzia dell’amministrazione comunale e di tutti i consiglieri verso i problemi del Comune di Bronte, ho ritenuto che fosse il caso di fare qualcosa di concreto promuovendo una petizione affinché il Comune metta in sicurezza le strade della nostra comunità. In città, ormai, il problema delle strade sembra non trovare pace. Stiamo diventando una città “ultra veloce”, ma a quale prezzo? Proseguono i lavori per la fibra ottica e a farne le spese sono le strade, sempre più distrutte, oltre a essere un serio pericolo per automobilisti e pedoni. In diversi punti della città, gli scavi non sono stati adeguatamente coperti, tanto da lasciare un lungo solco rattoppato nell’asfalto. Quindi, premesso che le strade riversano in condizioni disastrose; che si riscontrano difficoltà nel percorrere le strade a causa della massiccia presenza di buche e avvallamenti e che le condizioni si aggravano maggiormente in seguito alle precipitazioni rendendo né visibili né prevedibili le insidie stradali; che il manto stradale manca della necessaria segnaletica verticale creando un ancor maggior pericolo nei momenti di forte traffico; che numerosi sono gli abitanti costretti a riparazioni del proprio veicolo a seguito dei danni provocati dal cattivo stato della strada; che nei casi di transito di veicoli in direzione opposta risulta impossibile evitare le buche presenti nella strada ( a tal riguardo colgo l’occasione per evidenziare che l’articolo 53 della carta costituzionale e l’articolo 2051 del codice civile impongono che chiunque cagiona danno ad altri nello svolgimento di un’attività pericolosa, per sua natura o per la natura dei mezzi adoperati, è tenuto al risarcimento, se non prova di avere adottato tutte le misure idonee a evitare il danno). So che i problemi legati al bilancio comunale ( e non entro nel merito delle colpe), ma per quanto tempo ancora dovremo aspettare? Chiedo un intervento immediato per la messa in sicurezza delle strade della nostra Bronte e la pianificazione nel più breve tempo possibile di un intervento serio e di lungo termine per la risoluzione definitiva del problema. Filippo Biuso   in “Lo dico a La Sicilia” del 24-08-2016