INCIDENTE SULLA SS.284, UN 23ENNE BRONTESE IN FIN DI VITA

Un giovane di 23 anni, di Bronte, lotta fra la vita e la morte nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Cannizzaro” di Catania, dopo essere rimasto coinvolto in un brutto incidente stradale. Percorreva la Ss 284 in direzione di Adrano, quando in territorio di Bronte, proprio all’inizio del tratto di strada dove la carreggiata si allarga, intorno le 17,30, ha tamponato una Fiat Uno intenta a svoltare a sinistra. L’urto è stato terribile, la Uno si è trasformata in una catapulta per la Fiat 127 che si è girata sul fianco sinistro ribaltandosi. Il conducente della Fiat Uno (un 20enne di Bronte) fortunatamente è uscito illeso dall’abitacolo della vettura. Le condizioni del conducente della 127, invece, sono sembrate subito particolarmente gravi, come ha confermato il medico dell’ambulanza del 118 che ha chiesto l’intervento dell’elicottero, affinchè il giovane venisse trasportato in un ospedale più attrezzato. Molto probabilmente, il giovane ha urtato il capo riportando un brutto trauma cranico. Così, sulla strada, è atterrato l’elicottero ed il ragazzo è stato ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania, dove i medici si sono riservati la prognosi. Se la dinamica dell’incidente sembra chiara, resta da chiedersi come mai il giovane sulla 127 non abbia frenato. I carabinieri della Stazione di Bronte, che hanno effettuato i rilievi, infatti non hanno notato tracce di frenata sull’asfalto. La 127, quindi, ha tamponato la Uno con violenza, come se il suo conducente abbagliato dal sole non si fosse neanche accorto della manovra dell’auto che lo precedeva. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco di Maletto. Per diverse ore il traffico sulla strada è rimasto rallentato.

Fonte “La Sicilia” del 12-09-2009