IL MALETTO PROMOSSO IN PRIMA CATEGORIA

PROMOSSI Il Maletto vince la finale ed approda in Prima Categoria per la prima volta nella storia. Altra promozione per il mister Orefice. Presenti a Roccalumera anche il Sindaco e 100 tifosi.

Il Maletto ha vinto!!! Con una impresa storica, vince la finale dei play off e viene meritatamente promossa in Prima Categoria, dove troverà il Randazzo, il mister Orefice aggiunge così un’altra promozione alla sua carriera, e lo fa addirittura realizzando due dei quattro gol. Ma tutta la squadra ha avuto grandi meriti, fra cui quello di crederci fino alla fine, quando dopo sei minuti del 2° tempo si è trovato sotto per 0-2. Ma il Maletto non si è arreso, e caparbiamente ha iniziato a lottare ed ha rimontato il passivo, andando poi a vincere per 4-2. La partita è stata bella, e combattuta, ma alla fine ha veramente vinto il più forte, e  sul 2-0 per il Pedara sono stati determinanti i quasi 100 tifosi che hanno fatto i 70 Km da Maletto per incitare ed sostenere la squadra. Anche il Sindaco Pippo De Luca, ha partecipato alla trasferta, ed ha messo a disposizione dei tifosi un pullman, perché sicuramente è stata una giornata di festa ed indimenticabile per lo sport e per Maletto. Al rientro in paese i festeggiamenti sono proseguiti nel paese, con caroselli di auto, e sfilate, anche se poi la pioggia ha rovinato tutto. Ma veniamo alla partita, disputata sul campo neutro di Roccalumera, il Maletto parte bene, al 3’ un lancio di Orefice in area viene raccolto da Bruno, che tira e viene respinto, riprende Rubino che tira fuori. Al 12’ punizione di La Rocca, Vitaliti blocca in sicurezza. Al 15’ punizione di Orefice, Caserta di testa, Conti blocca. Al 37’ punizione di Cantarella alto sulla traversa. Al 43’ Capizzi dal limite dell’aria, tira un rasoterra che Conti blocca. Dopo il riposo, l’Atletico Pedara sale in cattedra, al 53’ passa in vantaggio con un tiro deviato da Rubino, tre minuti dopo, Messina si ritrova solo in area e sigla il 2-0. Per l’Atletico Pedara sembra fatta, ma in quel momento i giocatori del Maletto, invece di scoraggiarsi e grazie al grosso apporto di tifo, diventano undici leoni, ed iniziano a giocare e lottare su ogni pallone, al 60’ Caserta al limite dell’aria si libera e và verso la porta, viene atterrato ( non si capisce se è dentro o fuori area) e l’arbitro concede il rigore che Orefice realizza. Al 62’ ancora Capizzi di poco a lato.  Al 64’ Mazzaglia tira in porta, ma Vitaliti para, è l’ultimo sussulto del Pedara, che non riesce più a giocare e viene sovrastato dal Maletto. Al 66’ Neri batte un angolo, Bruno di testa tira poco a lato. Al 69’ ancora punizione di Neri di poco a lato. Al 70’ bel lancio di Capizzi per Bruno che si invola verso la porta e realizza il 2-2. Al84’ Sangregorio viene anticipato da Conti. Al 90’ Fornito si invola dopo una bella azione con Neri e Bruno, entra in area e realizza il 3-2. In pieno recupero ancora Fornito fugge sulla destra ed entra in area, dribbla anche il portiere che lo atterra, altro rigore che Orefice realizza nuovamente. Al fischio finale polemiche del Pedara nei confronti dell’arbitro, e grande festa dei giocatori del Maletto, alcuni dei quali scoppiano pure in lacrime di gioia. Ma ormai l’impresa è compiuta, ed ora bisognerà investire per preparare al meglio il debutto in prima categoria. Il primo passo può essere la riconferma del mister, e dei giocatori, poi bisognerà che gli imprenditori locali ed il Comune facciano qualche sforzo in più per sostenere al meglio la giovane società guidata dal presidente Proto, ma per questo c’è ancora tempo, per ora è giusto festeggiare quello che meritatamente si è guadagnato sul campo dopo dieci mesi di duro lavoro.

MALETTO – ATLETICO PEDARA       4-2

MALETTO: Vitaliti, Straci, Rubino, Cantarella, Orefice, Liuzzo, Capizzi, Fornito, Caserta ( 83’ Sangregorio ), Bruno, Fallico ( 65’Neri); All. Orefice

ATLETICO PEDARA: Conti, Merlino (80’ Mazzullo), Valenti, Cantarella, Pappalardo, Tomasino, Fichera, Bisicchia, Mazzaglia, La Rocca, Messina; All. Moschetto

ARBITRO: Todaro di Messina

RETI: 55’ Rubino autogol; 56’ Messina, 59’ Orefice rigore, 70’ Bruno, 90’ Fornito, 93’ Orefice rigore.

MARCATORI MALETTO: Caserta 12 gol; Bruno 11 gol; Venia e Fornito 7 gol; Orefice 6 gol; Neri 3 gol; G. Capizzi e Cantarella 2 gol; Straci, Rubino e Fallico 1 gol;

 

TERZA CATEGORIA GIRONE “A” RISULTATI E CLASSIFICA

Picanello – Atletico Biancavilla                        3-0

Piano Tavola – Campanarazzu                          1-2

La Ganzaria – Catenanuova                              4-1

Ciclope Bronte – Inter Club                              3-0

Real Biancavilla – S.G. Galermo                      1-3

Real Centuripe – Sporting Ramacca                 3-0

Enjoy Projet – Virtus Barriera                          2-2

CLASSIFICA: Virtus Barriera 64 punti; S.G. Galermo 58 punti; Campanarazzu 56 punti; Picanello 55 punti; Atletico Biancavilla 53 punti; Ciclope Bronte 37 punti; Real Centuripe 35 punti; Piano Tavola 34 punti; Inter Club 25 punti; Enjoy Projet 23 punti; Catenanuova 21 punti; Real Biancavilla, La Ganzaria 17 punti;

 

TERZA CATEGORIA GIRONE “B” RISULTATI E CLASSIFICA

Aci Bonaccorsi – Club Inter G.E.                   2-1

Camaleonte – Mascalucia                               3-0

Barriera – Milo                                               0-8

Russo Sebastiano – Nesima                            2-2

Sporting Maletto – S.Leone                            0-11

Linera – S.M. Ammalati Guardia                   0-2

S.Alfio – Sporting Guardia                             3-0

CLASSIFICA: Russo Sebastiano 69 punti; S.M.Ammalati Guardia 65 punti; S.Leone 62 punti; S.Alfio 61 punti; Camaleonte 54 punti; Milo 51 punti; Nesima 34 punti; Club Inter G.E 30 punti; Linera 24 punti; Aci Bonaccorsi 21 punti; Maniacese 20 punti; Barriera 16 punti; Sporting Maletto 11 punti;

STAFF www.bronte118.it/